Balletti Motorsport: parte da Adria la stagione 2021

È la Porsche 911 di Zanon e Crivellaro impegnata all’Adria Rally Show a dare il via alla nuova annata di gare del team dei fratelli Carmelo e Mario Balletti, Foto Matteeo Pittarel

Nizza Monferrato (AT), 11 febbraio 2021È ai blocchi di partenza l’attività sportiva della Balletti Motorsport, che si presenta con una panoramica di notevole interesse  nella stagione che va ad iniziare.

Dopo un 2020 a mezzo servizio a seguito dei rivoluzionamenti dei calendari a causa della pandemia, l’azienda dei fratelli Carmelo e Mario Balletti è pronta ad affrontare una lunga sequenza di appuntamenti iniziando proprio da quell’autodromo di Adria che in passato ha regalato loro più d’una soddisfazione. L’occasione di tornare alla struttura polesana è data dall’Adria Rally Show, rally in circuito per auto moderne con l’ammissione anche delle storiche, tra le quali sarà al via la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro, pronti ad una nuova esperienza dopo un anno d’assenza dalle corse. La gara si svolgerà su tre giornate, da venerdì 12 a domenica 14 febbraio con una settantina di chilometri cronometrati, tutti all’interno dell’autodromo.

Ed è proprio il particolare connubio tra rally e pista a dirigere il focus sui programmi della Balletti Motorsport, con un programma che spazierà dai rally storici alla velocità sia in salita che in pista.

Nelle corse su strada si preannuncia una nuova e lunga stagione con presenze nel Campionato Italiano Rally Auto Storiche, ma non solo, ripartendo da quel titolo 2020 conquistato dalla Porsche 911 di Alberto Salvini affiancato da Patrizio Salerno e Davide Tagliaferri. Nutrito anche il calendario degli impegni nelle cronoscalate con numerose conferme nella pattuglia dei piloti alla guida delle vetture curate nell’officina di Nizza Monferrato. Ma non è tutto visto che c’è grande attesa per la definizione degli ultimi dettagli che potrebbero portare a vivere l’esperienza continentale del C.E.R. acronimo di Classic Endurance Racing, serie che frequenta i più prestigiosi “salotti” della velocità con un nome che spicca su tutti: quello della 24 ore di Le Mans.

Carne al fuoco, dunque, non ne manca e viene doveroso un ringraziamento da parte di Carmelo e Mario alle aziende che hanno confermato il sostegno e la collaborazione, creando una sinergia che anche quest’anno darà sicuramente i suoi frutti sui campi di gara.