Balletti Motorsport: una bella cinquina alla Scarperia – Giogo

Pioggia e nebbia mescolano le carte nella prima cronoscalata valida per il Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, nella quale tutte le vetture Balletti Motorsport vedono il traguardo e tre su cinque entrano nella top – ten

Nizza Monferrato (AT), 18 maggio 2021Inizia col segno “più” il Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche per la Balletti Motorsport, grazie ai piazzamenti delle cinque auto in gara alla Scarperia – Giogo che si è disputata la scorsa domenica su un tratto di strada del mai dimenticato Circuito del Mugello.

Condizionata dal meteo tutt’altro che primaverile con pioggia e nebbia fuori stagione, la gara si è svolta in unica manche al termine della quale tutte le cinque Porsche curate dal team dei fratelli Carmelo e Mario Balletti sono giunte al traguardo, tre delle quali nella top – ten.

Ad ottenere il miglior riscontro cronometrico è stata la Porsche 911 Gruppo 5 “Silhouette” di Sergio Galletti autore di una prestazione convincente, alla sua prima esperienza su fondo bagnato, che gli vale il quinto riscontro cronometrico assoluto e il secondo di 3° Raggruppamento nel quale si aggiudica la classe di appartenenza. Alle sue spalle nell’assoluta, la 911 RSR Gruppo 4 di Giuliano Palmieri che saggiamente e senza prender rischi chiude secondo di classe e di 2° Raggruppamento e, subito dietro, settimo si classifica Guido Vivalda che ha corso con la SC/RS Gruppo 4 portandola in seconda posizione di classe e al terzo del 3° Raggruppamento.

Si scorre poi la classifica sino al gradino numero venti su cui si posiziona la RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato che, alla sua prima esperienza in questa gara, chiude al quinto posto nella competitiva classe “oltre 2500” e settimo di 2° Raggruppamento, categorie nella quale era impegnato anche Matteo Adragna con la sua 911 RSR con la quale chiude l’appuntamento toscano al nono posto, oltre al sesto di classe, realizzando la ventisettesima prestazione nella generale.

Sarà nuovamente Matteo Adragna all’opera nel prossimo fine settimana, andando a correre nella sua Sicilia e precisamente alla cronoscalata Catania – Etna, gara tornata a calendario dopo una decina di anni d’assenza, seppur senza validità alcuna.