BB Competition “di classe” al Rally della Lanterna: vittoria di Marco Betti nel confronto “R2B”

Il pilota spezzino conquista la prima posizione di categoria al volante della Peugeot 208 R2B curata dal team PRT. All’arrivo dell’appuntamento andato in scena nella Val d’Aveto anche Giuseppe Iacomini e Pietro Bancalari, rispettivamente su Skoda Fabia R5 e Renault Clio RS. Amaro ritiro per Stefano Iani, messo fuori causa da una panne elettrica alla sua Honda Civic.  Foto Elio Magnano

La Spezia, 22  giugno 2021. E’ un resoconto soddisfacente, quello analizzato dall’entourage di BB Competition a conclusione del Rally della Lanterna, appuntamento che ha vista coinvolta la scuderia spezzina nel fine settimana, sulle strade della Val d’Aveto. Il sodalizio ligure, rappresentato da quattro equipaggi portacolori, si è elevato nella classe R2B grazie ad una performance che ha visto imporsi Marco Betti e Leonardo Fasulo, vincitori sui sedili della Peugeot 208 curata in campo gara dal team PRT di Daniele Pellegrineschi. Una condotta, quella del driver, che ha confermato l’elevato livello di feeling raggiunto sulla vettura e che lo ha visto reagire con decisione ad un errore di impostazione costato alcuni secondi di ritardo nella fase centrale di gara. Una variabile che non ha compromesso il secondo primato stagionale dopo quello conquistato ad aprile in Toscana, sulle strade del Rally delle Colline Metallifere.

In quarta posizione di classe N3, sulla Renault Clio RS che li aveva elevato “primattori” nel Gruppo N al Rally del Taro, hanno concluso Pietro Bancalari e Simona Righetti, compartecipi di una prestazione che li ha visti in lotta per le prime posizioni del podio nelle fasi iniziali di gara per poi vedere il loro “score” ridimensionato da alcuni errori commessi nella giornata conclusiva. Una condizione che ha rallentato l’esperto pilota spezzino e che lo ha indotto a catalizzare le energie verso l’obiettivo traguardo.

Training soddisfacente per Giuseppe Iacomini, tornato al volante della Skoda Fabia R5 curata dal team Miele Racing ed affiancato da Mauro Actite. Nessun obbligo di classifica per l’alfiere della squadra ligure ma un’altra valida occasione per veder incrementato il bagaglio d’esperienza al volante della “boema” turbocompressa. Amaro ritiro per Stefano Iani e Fabio Spinetta, traditi da una panne elettrica alla Honda Civic di classe A7 nel corso della prova speciale di apertura domenicale.