Bellan al Casentino per continuare il trend

Un 2021 fatto di due vittorie e di due secondi posti, questi ultimi ottenuti nelle prime due gare dell’IRC, porta il tagliolese alla ricerca toscana del quinto risultato utile in fila. Foto Mario Leonelli/Actualfoto

Taglio di Po (RO), 29 Giugno 2021 – Doveva essere un anno di transizione, una stagione di rodaggio per prendere le misure alla nuova amata, la Peugeot 208 Rally 4 di Baldon Rally, ed invece il 2021 si sta rivelando, al suo giro di boa, il migliore in assoluto nella carriera sportiva di Alessio Rossano Bellan da quando questo ha deciso di affacciarsi al mondo dei rally.

Quattro gare disputate ed altrettanti podi in classe R2C, suddivisi tra due vittorie, Carnevale e Colline Metallifere, e due secondi posti, nell’International Rally Cup al Piancavallo ed al Taro.

Sarà proprio la serie griffata Pirelli a vedere nuovamente protagonista il pilota di Taglio di Po, in procinto di prendere il via per il Rally del Casentino, in programma per i prossimi 2 e 3 Luglio.

Il portacolori di AB Motorsport, sostenuto come di consueto da Monselice Corse, viaggia attualmente al quinto posto della classifica IRC, in un agguerrito raggruppamento che include le vetture di classe R3C, R3T, S1600, R2C, A7 e R2B in versione sovralimentata.

Una posizione più che positiva, nell’anno dell’esordio in questo campionato, che può ulteriormente essere migliorata grazie all’inizio della scalata ai coefficienti maggiorati.

Dal Casentino infatti si passerà a quota 1,25, sino a raggiungere 1,50 nel conclusivo Bassano.

Una situazione specchiata anche nella 208 Rally Cup Pro, di casa Peugeot, mentre nel Trofeo Rally Anthea Italia il polesano comanda, con ampio margine, la provvisoria assoluta.

Siamo al giro di boa di questo IRC” – racconta Bellan – “ed arriviamo da un trend più che positivo. Due vittorie e due secondi posti di classe su altrettante gare disputate, chi l’avrebbe mai detto ad inizio stagione? Io no, di certo. Non ci vogliamo prendere in giro e sappiamo bene che Giovanella è per noi imprendibile in R2C, almeno per il momento. Vogliamo cercare di crescere, qui al Casentino, e magari ridurre il divario che ci separa dal nostro attuale punto di riferimento. Andremo via tranquilli per questa trasferta e non vuol dire che la prenderemo sottogamba ma siamo contenti di quanto abbiamo già raccolto. Tutto quello che verrà sarà utile per crescere e migliorarci. Abbiamo avversari tosti ma questo ci stimola a crescere ancora.”

Affiancato da Sara Montavoci, alle note, Bellan sarà chiamato ad affrontare sette tratti cronometrati, da disputarsi nella sola giornata di Sabato 3 Luglio, a partire dalla prima tornata su “Corezzo” (14,70 km), “Rosina” (7,48 km) e “Crocina” (22,88 km), seguita dalla ripetizione delle prime due e dal terzo passaggio su “Corezzo” e sulla lunga “Crocina”.

Da quel che abbiamo visto le prove sembrano belle” – aggiunge Bellan – “ed il nostro compito, mio e di Saretta, sarà quello di continuare a lavorare a testa bassa, con umiltà e forti di un gruppo di lavoro bellissimo. L’auto è competitiva e finalmente dura, non ho più i problemi delle scorse annate anche se, per scaramanzia, è meglio dirlo a bassa voce. È un gran bel mondo l’IRC. Gli avversari sono tosti, il ritmo è alto ed è fatto di brava gente. Anche se arrivi dietro vengono a darti la mano e a farti i complimenti. Ci metterei la firma per continuare il 2021 così.”