Bellan festeggia il Carnevale dall’abitacolo

Il tradizionale appuntamento che apre la scena rallystica in Toscana vedrà il pilota di Taglio di Po al debutto, in previsione futura, sulla nuova Peugeot 208 Rally 4.

Taglio di Po (RO), 09 Febbraio 2021 – Mentre in Polesine l’adrenalina continua a salire per l’arrivo di Adria Rally Show ci sono dei piloti locali che, con obiettivi diversi nel proprio mirino, hanno deciso di disertare l’appuntamento di casa per dedicarsi ad altri contesti agonistici.

È questo il caso di Alessio Rossano Bellan che, dopo aver partecipato alla passata edizione, ha deciso quest’anno di emigrare verso ovest, più precisamente in quel di Viareggio, per prendere parte ad una classica del rallysmo toscano ovvero il Rally del Carnevale.

Giunto quest’anno alla sua trentasettesima edizione l’evento di apertura del calendario regionale vedrà il pilota di Taglio di Po presentarsi al via con una gustosa novità, in grado di rivelarsi determinante nello sviluppo dei programmi futuri del portacolori di AB Motorsport.

Al Carnevale Bellan si vestirà con i colori del leone, calandosi per la prima volta nell’abitacolo della nuova Peugeot 208 Rally 4, messa a disposizione dal team vicentino Baldon Rally.

Dopo parecchio tempo torniamo alla guida di una Peugeot” – racconta Bellan – “e voglio ringraziare, sin da ora, tutto il team Baldon Rally, soprattutto il titolare Alessandro Baldon, per la fiducia che mi ha dato nel mettermi a disposizione il suo nuovo gioiello. La Peugeot 208 Rally 4 è arrivata alla fine dello scorso anno e, sostanzialmente, sarò il secondo ad utilizzarla su asfalto, con tutti gli onori e gli oneri del caso. Perchè abbiamo deciso di non partecipare ad Adria Rally Show? Perchè siamo consapevoli che per testare una vettura da rally, per capire se fa o non fa al caso nostro, dobbiamo provarla su un percorso da rally e non all’interno di un circuito. In pista non avremmo potuto ottenere i riscontri che cerchiamo quindi abbiamo deciso di partecipare al Rally del Carnevale, una delle gare più sentite in tutta la Toscana da rally.”

Affiancato da Sara Montavoci e sostenuto da Monselice Corse il pilota polesano sfrutterà i poco più di cinquanta chilometri cronometrati per prendere confidenza con una vettura totalmente sconosciuta, nell’intento chiaro di progredire durante le nove prove speciali in programma, tutte da disputarsi nella sola giornata di Domenica 14 Febbraio: “Stiava” (5,46 km), “Orbicciano” (8,57 km) e “Pedona” (3,39 km) saranno ripetute per tre passaggi consecutivi.

Scendiamo in Toscana con tanta umiltà e voglia di imparare” – aggiunge Bellan – “essendo bene a conoscenza del livello tecnico dei piloti locali. Stiamo lavorando per poter compiere un importante salto di qualità in questo 2021 e, dopo un paio di anni di rodaggio, vorremmo puntare a confrontarci in un campionato di maggiore spessore, per molteplici motivi. Primo fra tutti quello della crescita perchè correre su gare importanti ti permette di confrontarti con i migliori. Secondo perchè, vista l’assenza del pubblico sulle prove speciali, affrontare le serie maggiori permette di portare quella visibilità ai propri partners che, purtroppo, nelle gare minori è difficile gestire. Ad oggi non abbiamo ancora deciso il nostro destino sportivo ma quel che è certo è che molto dipenderà da come si concluderà la nostra partecipazione al Carnevale.”