Bellunese, via alla CRZ di Mondin

L’appuntamento di apertura della quarta zona di Coppa Rally ACI Sport vedrà il pilota di Adria impegnato ad incamerare i primi punti, sognando la finale di Modena. Foto Actualfoto/Mario Leonelli

Adria (RO), 18 Maggio 2021 – Archiviato un Valpolicella votato ad una prima presa di contatto con la Renault Clio Super 1600, di Top Rally, ed allo scrollarsi un po’ di polvere dalle spalle ecco che, con l’arrivo dell’imminente Rally Bellunese, il tempo per i test è del tutto terminato.

A Lentiai, i prossimi 22 e 23 Maggio, si inizierà a fare sul serio e non solo per il fatto che andrà in scena il primo round della Coppa Rally ACI Sport di zona quattro ma anche perchè lo stesso sarà caratterizzato da un coefficiente maggiorato, alzando il livello di importanza del risultato.

Un avvio delicato che aprirà la strada ai successivi Rally Valli della Carnia a fine Giugno, Rally Città di Scorzè ad inizio Agosto, Rally del Friuli a fine Agosto e Dolomiti Rally ad inizio Ottobre.

Al Valpolicella ci siamo un po’ sgrezzati” – racconta Mondin – “e, nel corso della gara, siamo riusciti a trovare un buon feeling con la vettura. In quella gara non avevamo pressioni di classifica mentre qui, al Bellunese, dovremo fare bene e subito. La gara ha un coefficiente maggiorato e questo significa che ogni punto avrà un valore più importante, rispetto a quello delle altre gare in calendario. Stando alle voci di corridoio si parla della presenza di piloti importanti, nella nostra classe, ma non è detto che tutti andranno avanti nella CRZ. Dovremo essere bravi a non commettere errori, spingendo forte ma guardando sempre al campionato.”

Il pilota di Adria, portacolori della scuderia scaligera New Star 3, sarà affiancato da Haianes Tania Bertasini, presenza fissa alla destra del polesano e pedina chiave di tanti successi.

Entrambi i titoli vinti nel CIWRC li ho ottenuti con Haianes al mio fianco” – sottolinea Mondin – “e sono certo che, anche in questo programma, la sua presenza sarà determinante per essere competitivi. Avremo una vettura performante ed una scuderia al top. Grazie di cuore a tutto lo staff di Top Rally e di New Star 3. Cercheremo di dare il massimo per ringraziare della fiducia.”

Sette le prove speciali che costituiranno l’ossatura portante del Rally del Bellunese 2021, a partire dal primo passaggio sulla “Lentiai” (7,20 km) e sulla “Cesio” (6,80 km).

La fase centrale di gara vivrà sulla ripetizione delle prime due e sulla lunga “Melere” (13,69 km).

Le ultime schermaglie si concluderanno nuovamente su “Lentiai” e su “Melere”.

Il Bellunese è una gara del tutto nuova per me” – conclude Mondin – “perchè, negli ultimi anni, abbiamo sempre corso nel Campionato Italiano WRC. Da quanto ho potuto vedere il percorso di gara è caratterizzato da prove molto tecniche, la maggior parte tra falsopiano e salita, con alcuni tratti molto veloci. Un format che si dovrebbe adattare al mio stile di guida. Rispetto al Valpolicella la Clio Super 1600 dovrebbe essere più adatta su questa tipologia di prove. Cercheremo di sfruttare al massimo l’esperienza, fatta al Valpolicella, ma se dovesse venire a piovere ripartiremo sostanzialmente da zero perchè sarà tutto nuovo per noi, tutto da scoprire.”