Bergamaschi in circuito, Mozzi nel rally: è sempre Milano Autostoriche

Milano Autostoriche (Custom)MILANO – Doppio successo in due specialità differenti per la Scuderia Milano Autostoriche nel week-end del 20-21 Giugno. A Monza si disputava la Coppa Intereuropa, una delle più importanti competizioni europee di velocità per vetture storiche, e nell’ambito della manifestazione ampio spazio era riservato per le due gare del Trofeo TuttoAlfa organizzato dalla Scuderia del Portello. Alberto Bergamaschi e Stefano Caprotti si aggiudicavano con la loro Alfa 2000 GTV Bertone entrambe le gare nella categoria H1, quella le per vetture costruite dal 1972 al 1975, dopo una lunga lotta durata 20 giri con la più potente e moderna Alfetta GT.

0614_Mozzi-Kadett_c (Custom)L’altro importante successo per la Milano Autostoriche è venuto ancora da Giordano Mozzi con la Opel Kadett GT/E nella gara di regolarità sport del Rally della Lana a Biella. La prestazione di Mozzi assume una valenza ancor più interessante se si pensa che il pilota mantovano era affiancato in questa gara da Oscar Savoldelli, un navigatore non vedente che ha dettato le note e conteggiato i tempi delle prove speciali usando strumenti per consentire la navigazione cieca. E, alla luce del risultato, il successo è stato ancor più meritato. Due prestazioni quindi di elevato rilievo per la Scuderia Milano Autostoriche anche perché ottenute in due specialità, la velocità in pista e la regolarità sport, in cui il sodalizio milanese si sta affacciando proprio in questi ultimi mesi.