Biella Motor Team: pronti per il “Rubinetto”

La Coppa Rally di Prima zona si appresta a vivere l’atto finale con il Rally del Rubinetto in programma attorno al lago d’Orta, in provincia di Novara. Partenza alle 18 di sabato 2 ottobre da San Maurizio d’Opaglio ed arrivo ventiquattro ore dopo, con la pausa notturna, a Borgosesia, in provincia di Vercelli.

La scuderia Biella Motor Team si presenta al via con un nutrito gruppo di piloti e navigatori, decisi a ben figurare. I primi a partire, con il numero 21, sono Massimo Lombardi ed Erika Bologna che hanno optato per una Skoda Fabia con cui cercheranno di farsi spazio in classe R5. Vogliono dare il massimo in classe Super 1600, invece, Celestino Vietti e Luca Ferraris che saranno della partita con una Renault Clio che ha sulle fiancate il numero 37. Numero 104 e voglia di fare bene in classe R1 per l’esperto navigatore Alessandro Rappoldi che detterà le note a Luciano Calini su una Renault Clio. In classe K10, invece, ci sono Alberto Corsi e Luigi Cavagnetto che, con il numero 109, saranno in gara con una Peugeot 206. Il numero 118 è stato riservato all’Abarth Grande Punto, iscritta in classe RSTB P 1.4, di Alessandro Paiola e Fabrizio Zanon. L’affollata classe N2 vedrà al via anche la Peugeot 106 Rallye di Samuele Benetasso e Martina Decadenti, il loro numero di gara è il 139. Infine, in classe N1 sono iscritti Alessandro Colombo e Matteo Grosso: la loro Peugeot 106 Rallye ha il numero 165.

Poche soddisfazioni, lo scorso week end, dal Rally dell’Isola d’Elba riservato alle auto storiche. Sia Stefano Marchetto e Diego Pontarollo, Opel Ascona “A” 1.9 SR, che Alessandro Bottazzi e Ilaria Magnani,Opel Corsa GSi, sono stati costretti al ritiro. Stessa conclusione per il navigatore Luigi Cavagnetto che correva con Massimo Gallione nel trofeo riservato alle Autobianchi A112 Abarth. L’unica soddisfazione arriva dalla gara di regolarità sport: con la loro Lancia Delta 4WD Massimo Becchia e Luca Becchia si sono piazzati dodicesimi assoluti e primi del nono raggruppamento.