Biella Motor Team, pronti per Taro e Campagnolo

Continua senza sosta l’attività della scuderia Biella Motor Team. Domenica scorsa piloti e navigatori del sodalizio biellese erano impegnati in terra astigiano per il Rally de Il Grappolo, prova di Coppa Italia Prima Zona. Buono il risultato ottenuto, dopo quello del Valli ossolane, dal Presidente Mattia Vescovo in coppia con Andrea Viola: sulla nuova Renault Clio hanno ottenuto un positivo secondo posto di classe RS 2.0. Altro secondo posto, stavolta di classe A6, per Samuele e Davide Pochettino, in gara con una Peugeot 106 Rallye. Non è andata altrettanto bene al navigatore Paolo Ferraris che faceva coppia con Damiano Arena su una Peugeot 106 Rallye: hanno dovuto alzare bandiera bianca sulla penultima speciale della gara.

In questo weekend tornano in gara i piloti delle storiche per il Rally Campagnolo in Veneto, prova di Campionato italiano della specialità. Al via il presidente dell’Aci Biella Andrea Gibello in coppia con Lorenzo Pontarollo con la consueta Ford Sierra Cosworth del 4° Raggruppamento mentre Stefano Prosdocimo e Diego Pontarollo si affidano a una Porsche 911 Carrera del 2° Raggruppamento. Tra le Autobianchi A112 Abarth che concorrono nel trofeo a loro riservato troviamo poi Maurizio Ribaldone e Guido Zanone.

Per quanto riguarda le auto moderne all’emiliano Rally del Taro, seconda prova della serie IRC, la Biella Motor Team presenta Massimo Lombardi ed Erika Bologna a bordo della loro Renault Clio Super 1600 con cui cercheranno di ottenere un risultato di valore con un occhio alla classifica del Trofeo.