Buon compleanno Paul Bracq  

BORDEAUX (Francia), 13 dicembre – Paul Bracq nasce a Bordeaux in Francia, il 13 dicembre 1933 ed è uno dei maggiori designer automobilistici del XX secolo. Sue sono la Mercedes W113 SL, conosciuta come Pagoda, le BMW degli anni Settanta e gli interni della Peugeot 205. Come molti designer il giovane Bracq esprime una forte propensione verso l’arte figurativa che concretizza nel design, ma anche nella scultura. A soli vent’anni approda allo studio di design di Philippe Charbonneaux che in quel periodo realizza un prototipo di limousine presidenziale su base Citroën. Nella metà degli anni Cinquanta effettua il servizio militare in Germania, entrando in contatto con le industrie automobilistiche tedesche. Terminato il servizio militare nel 1957 viene assunto dalla Daimler Benz, divenendo in breve il responsabile della sezione Advanced Design firmando immediatamente alcuni capolavori. Come la limousine di prestigio Mercedes 600 (W100) antagonista di Rolls-Royce e Bentley, la roadster 230/250/280 SL “Pagoda(W113) presentata nel 1963 al salone di Ginevra, da molti considerato il suo capolavoro, oltre alla berlina di lusso W108/109 presentata al Salone di Francoforte del 1965, la berlina W114/115 del 1968, collaborando con un altro grande del design, Bruno Sacco, approdato alla Mercedes nel 1958.

Dopo dieci anni Paul Bracq lascia la Mercedes e nel 1967 torna in Francia per occuparsi del design del TGV per la SNCF, Société Nationale des Chemins de fer Français. Tre anni dopo, però, nel 1970, è nuovamente in Germania alla corte della BMW per la quale disegna la Serie 3 (E21) Serie 5 (E12) Serie 7 (E24) il coupé Serie 6 (E24) nonché la show car BMW Turbo del 1972 prodotta in due soli esemplari dalla Casa bavarese in celebrazione dei giochi olimpici che proprio in quell’anno si svolgevano a Monaco di Baviera, che nella primavera successiva si aggiudica il prestigioso premio di “Concept Car of the year” della rivista Revue Automobile Suisse.

Nel 1974 torna in Francia accasandosi presso la Peugeot per la quale si occupa degli interni della 205. Terminata l’attività come designer automobilistico presso le grandi case, Paul Bracq rimane attività come artista nell’ambito della scultura e di realizzatore di grafiche, molto ricercate dai collezionisti di automobilia, nonché come giudice nei concorsi di eleganza.