Chentre-Grimaldi “tartufo” d’argento ad Alba

Piazza d’onore nella corsa langarola ma bottino pieno di punti nel CRZ. Con la Skoda Fabia Rally2 Evo by D’Ambra secondi solo alla Wrc Plus. immagine di Roberto Scalvazio

«Missione compiuta!» così Elwis Chentre e Fabio Grimaldi brindano ad un argento che vale oro. Gli alfieri del Team D’Ambra dopo aver fatto vendemmia a Il Grappolo scovano un “tartufo d’argento” sulle strade del 16° Rally di Alba. Seconda piazza assoluta  a bordo della Skoda Fabia Rally2 Evo che regala però il pieno di punti nel Coppa Rally Aci Sport di Prima zona.

Più veloci di loro sulle strade langarole c’è stata solo la Citroen C3 WRC Plus di Alessandro Gino.

«Non abbiamo corso rischi, veloci il giusto ragionando in ottica di campionato. Era facile farsi distrarre dalla voglia di dare tutto per provare ad inseguire Gino ma pure confrontarsi a distanza con gli equipaggi impegnati nell’Italiano. L’importante era dare un ulteriore scossone alla classifica CRZ e l’obiettivo è stato centrato» commenta Chentre.

«Certo che si strizzava l’occhio alla vittoria assoluta, ma davanti a noi c’erano un’auto e cento cavalli. Per questo logico e sensato avere in primis uno sguardo più ampio nell’economia della stagione. Mettere un altro tassello pesante per il CRZ» gli fa eco Grimaldi, che in gara si è trovato a lambire le proprie vigne sulla collina di Cossano Belbo.

Il driver di Roisan ed il navigatore astigiano hanno fatto segnare il secondo crono in cinque delle sei speciali, lasciando solo la prima con un avvio guardingo per via del fondo reso viscido dal temporale. Alla fine è stato di 57” il ritardo dai vincitori accusato dal duo portacolori della scuderia New Driver’s Team, ma pure un netto vantaggio di 39”3 su Araldo-Araspi, avversari in corsa e pure in campionato.

Punteggio massimo grazie al coefficiente maggiorato nel CRZ e pieno di punti per la classifica del R Trophy dove Chentre-Grimaldi confermano il primato nella Prima zona,così come nel Trofeo Pirelli nei quali concorre sempre l’equipaggio del Team D’Ambra.

«Grazie agli amici e sponsor, sempre vicini ad ogni nostra uscita ed indispensabile sostegno in questa nostra stagione 2022» rimarcano Chentre e Grimaldi.

Parole di ringraziamento e condivisione l’equipaggio riserva pure agli uomini del team coordinati dal patron Mario D’Ambra. «Ottimo lavoro di squadra. Massima intesa anche fuori l’abitacolo per lavorare alla miglior messa a punto di un’auto che si conferma davvero performante in ogni condizione e situazione».

Ora Elwis Chentre e Fabio Grimaldi guardano già al prossimo appuntamento, ovvero il Rally Lana quarto atto del CRZ nonché prova valida per l’Italiano asfalto.

Quella sulle strade biellesi sarà la prossima uscita della Skoda Fabia Rally2 Evo tornata ora nella factory di Riva Presso Chieri (Torino).

Ad accompagnare il Team D’Ambra nella Coppa Rally Aci Sport 2022 ci sono le aziende AB Impianti, Cemental, Biesse Forniture elettriche e Basso Meccanica Asti.