Davide Negri e Roberto Coppa, Porsche 911 RS, in testa alla tappa 1 del 4°Rally Internazionale Storico Costa Smeralda

L’equipaggio biellese del 2° Raggruppamento chiude la prima giornata al comando davanti alle Porsche 911 RS di Lombardo-Merendino e Bertinotti-Rondi, anche loro del “secondo”. In vetta al 3°Raggruppamento Lo Presti-Zambiasi (Porsche 911 SC). Tra gli equipaggi sardi si impone Farris-Pirisinu (Porsche 911 RS).Affermazione nel 4° raggruppamento per Budroni-Pudda (Peugeot 205 Rally) e il “primo” a Giuliani-Sora (Lancia Fulvia Coupé). Domani la giornata decisiva con altre quattro sfide cronometrate sui percorsi di “Lo Sfossato” e “Calangianus”.

 Porto Cervo (OT) venerdì 29 ottobre 2021 – Il 4° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda, gara organizzata dall’AC Sassari, in partnership con la Regione Sardegna, è arrivato all’intervallo della 1° Tappa.  Una prima giornata che ha avuto diversi colpi di scena segnando i destini specialmente tra i protagonisti del 4°Raggruppamento: dal ritiro di Matteo Luise e Melissa Ferro sulla Fiat Ritmo 130 TC per la rottura del semiasse, che ripartirà comunque domani; poi l’uscita di strada di Lucio Da Zanche e Daniel De Luis con la Porsche 911 RS della Pentacar. Infine, quello di Valter Pierangioli, vincitore delle prime due prove della mattina. Il toscano è incappato in una toccata a metà della terza prova con la sua Ford Sierra di gruppo che ha compresso la sua voglia di riscatto in Sardegna.

 A sorridere su tutti dunque sono Davide Negri e Roberto Coppa con la Porsche 911 del 2°Raggruppamento. L’equipaggio biellese del Rally Club Team, rimasto alle spalle di Pierangioli-Zambiasi, ha mantenuto un buon passo e, concluso la prima giornata in testa alla prima tappa del Costa Smeralda Storico con il tempo complessivo di 27’49.9. Dietro a Negri riesce ad inserirsi un ottimo Angelo Lombardo. Il pilota di Cefalù con Rosario Merendino alle note, sulla Porsche 911 del 2°Raggruppamento firmata Ro Racing, ha mantenuto un buon passo aggiudicandosi l’ultima speciale scavalcando Marco Bertinotti. Alla sua prima volta in Sardegna, l’altro biellese navigato da Andrea Rondi, sulla Porsche 911 RS di Rally&Co., rimasto all’inseguimento di Negri per tutta la giornata, deve accontentarsi di questo terzo assoluto provvisorio. Quarto assoluto e sempre molto veloce Matteo Musti, insieme a Cristina Caldart, dopo aver centrato lo scratch sulla PS3 con la Porsche 911 Sc, rallentato poi per lo spegnimento della vettura sull’ultima prova odierna.

 Da evidenziare anche il buon esordio nei rally per il pilota locale Emanuele Sergio Farris insieme a Giuseppe Pirisinu sulla Porsche Carrera RS del 2°Raggr. che nonostante una penalità per partenza anticipata, ha terminato con il quinto posto assoluto. La classifica virtuale di questa prima tappa prosegue poi con Lorenzo Delladio, insieme a Pietro Elia Ometto su 911 RS, Bruno Lo Presti insieme a Claudio Biglieri che si prende il “terzo” raggruppamento dopo aver duellato prima con Adriano Beschin, poi Pierangelo Pellegrino, tutti su Porsche 911 SC. Completano la top ten un pilota di casa Tomaso Budrini con la Peugeot 205, in testa anche al 4°Raggruppamento e il friulano Pietro Corredig, su BMW. Sugli asfalti della Gallura, in testa al 1°Raggruppamento si impone Massimo Giuliani con Claudia Sora sulla Lancia Fulvia Coupé.

 Verdetti finali rimandati a domani, sabato 30 ottobre, con la seconda giornata di gara per ulteriori 47,54 km cronometrati determinante ai fini delle classifiche finali. Quattro le prove speciali, quelle di “Lo Sfossato” di 11,80 km (ore 10.46 e 14.04), e la nuova “Calangianus” di 11,97 km (ore 12.00 e 15.18) e un riordino subito a Località La Sarra (ore 12.38). L’arrivo e i festeggiamenti tricolore sono previsti al Molo Vecchio di Porto Cervo alle ore   16.30.

 CLASSIFICA ASSOLUTA 4°RALLY STORICO COSTA SMERALDA TAPPA 1: 1. NEGRI-COPPA (PORSCHE CARRERA RS) in 27’49.9; 2. LOMBARDO-MERENDINO (PORSCHE CARRERA RS) a 9.7; 3. BERTINOTTI-RONDI (PORSCHE CARRERA RS) a 11.6; 4. MUSTI-CALDART (PORSCHE CARRERA) a 1’08.9; 5. FARRIS-PIRISINU (PORSCHE CARRERA RS) a 1’45.4; 6. DELLADIO-OMETTO (PORSCHE CARRERA RS) a 2’59.5; 7. LO PRESTI-BIGLIERI (PORSCHE 911 SC) a 3’23.1; 8. PELLEGRINO-PERUZZI (PORSCHE 911 SC) a 4’09.0; 9. BUDRONI-PUDDA (PEUGEOT 205 RALLY) a 4’09.1; 10. CORREDIG-BORGHESE (BMW) a 4’13.0