Davide Peruzzi: “I rally sono belli, ma non voglio scendere dalla moto”

MONDOVÌ (CN), 18 maggio – Ha una concessionaria auto (Meta di Mondovì), ma i suoi quarant’anni da motociclista (la prima moto papà Antonio gliela comprò a sei anni) non li dimentica.

Davide Peruzzi, pur essendo diventato un navigatore dei rally storici e coinvolto nell’organizzazione del Rally del Piemonte non dimentica il suo primo amore, che coltiva ancora oggi a cavallo della sua BMW R1150 GS e con la Honda 450X Rally. E per darcene una dimostrazione ci ha inviato questa galleria di immagini che lo ritraggono in sella alle sue amate motociclette.