Doppio Italian Baja nell’anno del rilancio

Pordenone si conferma capitale del fuoristrada. Mauro Tavella nominato vicepresidente della Commissione Cross Country Rally

Pordenone, 3 febbraio 2021_ Dopo una stagione di forzate rinunce, la pandemia sembra non arretrare, ma tutte le componenti dell’universo motoristico fremono per ripartire con fiducia ed ottimismo. Nei piani di Acisport, il 2021 sarà l’anno del rilancio e un doppio Italian Baja conferma Pordenone come capitale indiscussa del fuoristrada. Tanto più con la nomina di Mauro Tavella a vice presidente della Commissione Off Road & Cross Country Rally, affiancando il presidente Gianluca Marotta, ma con un ruolo operativo teso a valorizzare le componenti agonistiche, piloti e team che non vedono l’ora di rimettersi in moto.

“C’è un grande fermento, tanta voglia di ripartire, si percepisce una carica positiva – assicura Mister Autoscuola – come non capitava da tanto tempo. La cosa più bella sono dei ritorni in cantiere come quelli di R-Team, Cenzi e Alfano. Vuol dire che percepiscono la bontà del progetto di rilancio”.

Sette tappe per il tricolore Cross Country Rally, ben nove per la caccia al titolo Ssv. Italian Baja 2020 Internazionale che aprirà i giochi il prossimo marzo recuperando il tassello mancante e il mondiale a settembre che varrà come due gare. 

“Il Fuoristrada Club 4×4 Pordenone dimostra un dinamismo a una capacità di reazione formidabili dopo un anno di stop. Ma tutti gli organizzatori stanno facendo il massimo sforzo per predisporre al meglio le rispettive competizioni, affrontando con coraggio una corsa a ostacoli vista l’emergenza Covid ancora imperante”.
Il Campionato Italiano ha accolto nel suo calendario anche il Rally Greece Offroad, in programma a giugno.

“Una collaborazione importante e significativa. Non ci sono preclusioni, pensiamo a quello che fa il Giro d’Italia con le tappe all’estero. Tanti piloti e team hanno già sperimentato i tracciati ellenici e ne sono rimasti entusiasti”.

L’Italian Baja avrà da quest’anno una nuova collocazione logistica all’Interporto di Pordenone, porta commerciale del capoluogo.

“Diciamo grazie al presidente Silvano Pascolo e al Cda del Centro Ingrosso per l’accoglienza. Il Fuoristrada Club ha sempre interpretato i cambiamenti come un’opportunità e uno stimolo per crescere ancora e migliorare. Dal canto nostro saremo “motore” di visibilità per l’Interporto con equipaggi che provengono da ogni parte del mondo”.