Freddy’s Team di bronzo con il debuttante Mori al 6° Motors Rally Show Pavia

Il sodalizio lucchese brinda al terzo posto di classe N3 conquistato, con la Renault Clio RS, dal debuttante Francesco Mori, affiancato da Alessio Pellegrini. Nelle foto (Thomas Imagery): Mori-Pellegrini in gara con la Renault Clio RS N3 del Freddy’s Team ed assieme a Moreno Fredianelli.

Lucca, 14 marzo 2022 – È un bilancio soddisfacente quello con cui Freddy’s Team archivia la propria partecipazione al 6° Motors Rally Show Pavia, andato in scena sul tracciato di Castelletto di Branduzzo.

Sulla pista lombarda, nell’atipico rally in circuito, la struttura presieduta da Moreno Fredianelli ha arpionato la medaglia di bronzo nella classe N3, schierando al via la propria Renault Clio RS. Al volante della vettura della Losanga si è seduto Francesco Mori, giovane al debutto assoluto nel mondo dei rally, che alle note è stato affiancato da Alessio Pellegrini, nella doppia veste di navigatore ed insegnante. Il neo pilota si è ben espresso sui chilometri proposti all’interno dell’impianto pavese, puntando, con i consigli del team e del suo navigatore, a fare esperienza ed a capire il mezzo a sua disposizione, oltre a prendere dimestichezza con il mondo dei rally.

“Siamo soddisfatti di quanto raccolto in terra pavese – le parole di Moreno Fredianelli, presidente di Freddy’s Team – La medaglia di bronzo è stata la ciliegina sulla torta per il bel debutto di Francesco, che si è dimostrato un ragazzo molto serio e professionale: ci ha infatti seguito su tutte le nostre dritte, ed è cresciuto molto con il passare dei chilometri. È stato sicuramente il modo migliore per iniziare la sua avventura rallistica, e siamo felici di poterlo affiancare in questo percorso appena intrapreso, del quale l’appuntamento di Castelletto di Branduzzo è stato soltanto il primo passo, un gustoso antipasto di un programma ambizioso. Grazie al mio team per il lavoro svolto e ad Alessio Pellegrini, che si è calato con impegno e passione nella doppia veste di navigatore ed insegnante: ribadisco che è la figura più adatta per seguire la formazione sportiva di Francesco.”