Galleria fotografica. Elio Magnano fotografa il Rallye Sanremo che non c’è, ma che ci sarebbe stato

SANREMO (IM), 3 ottobre – “Organizzeremo il miglior Sanremo possibile”. Ne era convinto Sergio Maiga, quando per l’emergenza Coronavirus ha dovuto ripiegare dal progetto che prevedeva un doppio Sanremo, come ai vecchi tempi, su un Sanremo concentrato in una sola tappa, strizzando le due gare (storica e moderna) insieme. Ma se poco si è potuto fare contro il Coronavirus, nulla si è potuto contro un vero e proprio uragano che si è abbattuto violentemente sul Ponente Ligure, sulle Alpi cuneesi e più in generale su tutto il Nord Italia.

A Elio Magnano non è rimasta altra possibilità che concentrare il suo servizio fotografico sul parco assistenza, sui meccanici al lavoro, più per passare il tempo che per effettiva necessità, sul mare in burrasca, e su chi si muoveva da un luogo all’altro pensando che quest’anno bisestile è proprio un anno maledetto.