GEIDUE riparte dal Rally del Bardolino

Inizia di buon’ora la stagione sportiva della Geidue, che schiera la Ford Sierra Cosworth di Bianco e Rutigliano nel nuovo rally veronese del prossimo fine settimana

Thiene, 8 marzo  2021 – Mentre per la Geidue scorre veloce il conto alla rovescia verso il primo appuntamento stagionale, si perfezionano gli ultimi particolari sulla Ford Sierra Cosworth 4×4 che Riccardo Bianco porterà in gara sabato prossimo nella prima edizione del Rally Bardolino Historic.

Affiancato da Nicola Rutigliano sulla performante Gruppo A di casa Ford, Bianco affronterà le otto prove speciali del nuovo rally veronese con lo scopo di effettuare un importante collaudo in vista del’avvio del programma stagionale.

“All’inizio pensavo di effettuare una giornata di test – afferma Bianco – ma poi ho optato per la partecipazione al Bardolino valutando che oltre al riscontro in gara testando la vettura, posso avere anche quello dal confronto con gli avversari, alcuni dei quali troverò sicuramente nel prosieguo della stagione e con gli stessi miei obbiettivi. La vettura è stata rivista completamente dopo lo sfortunato Città di Bassano e mi sento pronto a ripartire con entusiasmo, sperando la pandemia non vada a rivoluzionare i calendari, come accaduto lo scorso anno.” La stagione, poi, proseguirà con il duplice obbiettivo del T.R.Z. della Seconda Zona oltre a puntare al Trofeo Rally ACI Vicenza.

L’equipaggio Bianco – Rutigliano è il secondo – su trentacinque iscritti – di un elenco davvero di ottimo livello nonostante il rally sia alla prima edizione, ma si correrà su strade già teatro di prove speciali in passato.

Il programma del 1° Rally Bardolino Historic osserva il seguente svolgimento: venerdì 12 marzo sarà dedicato alle operazioni di verifica mentre sabato 13 sarà lo start dal Lungolago Lenotti di Bardolino a dare il via alla gara a partire dalle 8.45; dieci ore più tardi l’arrivo, nel medesimo luogo, della prima vettura del rally auto moderne al quale le auto storiche si accoderanno, dapprima quelle del rally e a seguire, quelle della regolarità sport. Otto le prove speciali per una cinquantina di chilometri cronometrati.