Gianluca Tosi al Rally del Taro: alla “seconda” dell’IRCUP cerca la continuità

Dopo la performance di alto livello al Trofeo Maremma lo scorso mese, dove centrò il podio assoluto, il pilota reggiano della Movisport, con la Skoda Fabia R5/Rally2 di Gima Autosport, torna al via nel parmense cercando nuovamente di farla da protagonista. Foto Mario Leonelli

24 maggio 2022 – Secondo appuntamento dell’International Rally Cup per  Gianluca Tosi, impegnato questo fine settimana al 28. Rally del Taro, provincia di Parma.

La stagione del driver di Castelnuovo Monti, affiancato da Alessandro del Barba, sulla Skoda Fabia Rally2 di Gima Autosport è partita dalla bassa Toscana, dal Trofeo Maremma di aprile scorso, con l’esaltante risultato del terzo posto assoluto conquistato di forza e di fatto diventando uno degli “osservati speciali” della corsa al titolo.

Una gara, quella in Maremma,  che i portacolori di Movisport avevano disputato nel 2005, e che ben 17 anni dopo si è rivelata un trampolino di lancio per una stagione che si annuncia esaltante, con all’orizzonte l’impegno del “Taro”, dove l’equipaggio andrà alla ricerca della continuità.

Una continuità che sarà resa difficile da conquistare da un plateau di avversari di elevato livello qualitativo, sia come piloti che come vetture. Ma anche un gruppo di competitor che certamente avrà da temere l’accoppiata Tosi-Del Barba, che con la gara parmense hanno un “conto in sospeso” dal ritiro dello scorso anno per problemi all’idoguida quando erano quinti assoluti.

GIANLUCA TOSI: “Una gara spettacolare, quella del Trofeo Maremma, ne ho ancora forte il ricordo come se fosse finita adesso, da quanto è stata sofferta ed allo stesso tempo esaltante. Adesso però c’è quest’altro impegno a Bedonia, una gara altrettanto difficile, sia come percorso che come avversari che andremo ad incontrare. Ma non partiamo sconfitti, siamo carichi e motivati ed in più abbiamo da regolare un “conticino” con la gara, che lo scorso anno ci vide fermarsi quando eravamo nelle posizioni di vertice. Ci sono quindi tutti gli elementi per un’altra bella competizione, che io ed il mio copilota cercheremo di onorare al meglio possibile!”.

Il 28° Rally del Taro entrerà nel vivo sabato 28 maggio con le verifiche pre-gara, previste durante la mattinata nel centro di Albareto, mentre dalle 14 alle 19, nei pressi di Bedonia, andrà in scena lo shake-down (test delle vetture da competizione su un tratto di strada chiuso al traffico). Alle 20, sempre a Bedonia, verrà dato il via ufficiale alla manifestazione (prima con la partenza del rally Nazionale, mentre alle 21 toccherà al rally Internazionale). Le vetture entreranno subito nel riordino notturno per uscirvi domenica 29, alle 07.00, quando i concorrenti ripartiranno per affrontare la competizione vera e propria. L’arrivo del rally Internazionale è previsto, a Bedonia, alle 18.15.