Gianluca Tosi “tenta” la via “di casa”

Il pilota reggiano, portacolori di Movisport, con al fianco Alessandro Del Barba, questo fine settimana cercherà la performance di spessore tra le strade amiche della penultima prova del Campionato IRCup, il Rally Appennino Reggiano.

Reggio Emilia, 25 agosto 2021 – Penultima fatica della stagione IRCup per Gianluca Tosi, che nel week-end che sta arrivando, l’ultimo del mese di agosto, sarà impegnato al rally di Casa, il celebre “Appennino Reggiano”.

Il pilota di Castelnuovo Monti, portacolori di Movisport, affiancato dal fido Alessandro Del Barba sulla consueta Skoda Fabia R5 di GIMA Autosport sarà al via della competizione casalinga con il chiaro intento di “fare gli onori di casa” con una prestazione di spessore, magari andando a migliorare quel terzo posto di grande effetto conseguito nel 2019.

Il 2021 di Tosi e Del Barba è stato sinora altisonante, con prestazioni di grande valore sia nel Campionato IRCup che anche nella Coppa di V zona, logico quindi penare ad un prosieguo sulla stessa linea prima del rush finale dell’annata. Attualmente Tosi e De Barba sono in quarta posizione assoluta, non troppo lontani dal podio ma alle spalle hanno in diversi che “premono”, per cui la gara casalinga sarà crocevia importante e dovrà essere disputata con estrema lucidità.

GIANLUCA TOSI: “Ed eccoci alla gara casalinga . . .  Una gara che non sarà assolutamente facile per diversi fattori, qprimo fra i quali proprio quello di correre su strade amiche e davanti alla “tua” gente. Poi ci sarà il percorso, come al solito ostico, selettivo ed infine gli avversari, che certamente non lasceranno nulla in regalo a nessuno. MA pure noi promettiamo battaglia, per arrivare al meglio possibile in classifica prima del gran finale di Bassano!”.

L’edizione 2021 del Rally Appennino Reggiano si svolgerà tra venerdì 27 e sabato 28 agosto: la mattina del venerdì si terranno le verifiche pre-gara e, dalle 10 alle 12, i motori inizieranno a rombare con lo svolgimento dello shake-down (prove delle vetture da gara in una porzione di strada ovviamente chiusa al traffico) riservato ai piloti prioritari ed iscritti alla serie, giunta alla sua ventesima edizione. Dalle 14 alle 16 la seconda parte dello shake-down, aperto a tutti gli altri iscritti, mentre alle 19.31 Piazza della Vittoria, nel cuore di Reggio Emilia, sarà teatro della partenza dalla gara. Il rally vedrà poi la disputa della prima prova speciale (la frazione Rossena’, di 9,90 km, che rappresenta la novità di quest’edizione) per poi entrare alle 21.35 nel riordino notturno. Sabato 28 il clou della competizione, con motori di nuovo accesi dalle 7.41 ed arrivo alle 19.31 a Ciano d’Enza, dopo che i concorrenti avranno disputato sei prove speciali (‘Matilde di Canossa’, di 10,50 km, e ‘Trinità’, di 21,20 km, da percorrere tre volte ciascuna) per un totale di 363 chilometri di gara, 105 dei quali cronometrati. Ad eccezione della partenza, tutto il rally sarà incentrato a Ciano d’Enza: qui avranno sede direzione ed albo di gara e sala stampa, oltreché i riordini, il parco assistenza e l’arrivo.