Giò Dipalma punta al Rally Internazionale dei Laghi

Il vincitore dell’edizione 2018 sente l’immancabile richiamo della corsa di casa che si correrà a fine febbraio. Sarà al via con “Cobra” su una Skoda Fabia R5 HK con i colori della scuderia Varese Corse.

Varese–  Il Rally Internazionale dei Laghi è ormai imminente e il suo richiamo non lascia indifferente il pilota varesino Giuseppe “Giò” Dipalma.

Insieme all’inseparabile navigatore “Cobra”, Dipalma affronterà la sfida di casa in programma il 27 e 28 febbraio prossimi, con la stessa vettura che lo ha accompagnato nelle ultime edizioni- la Skoda Fabia R5 del team comasco HK- sebbene aggiornata con gli ultimi sviluppi evolutivi.

Primo nel 2018 e secondo alle spalle di Tempestini per soli 2” l’anno successivo, Dipalma si candida per un posto di alta classifica ben sapendo che a differenza di molti avversari la sua assiduità sulle vetture da corsa è decisamente bassa.

Non possiamo nasconderci perché i risultati conseguiti in questa gara fin dalle prime apparizioni ci pongono obbligatoriamente nel lotto dei favoriti ma quest’anno saranno tanti i fattori di incertezza- racconta il pilota della scuderia Varese Corse. L’assenza di una prova a noi congeniale come il Cuvignone di fatto contribuisce a livellare maggiormente i valori ed il meteo, vista l’anticipazione della gara di due settimane rispetto al solito, potrà essere l’ago della bilancia sebbene su fondi scivolosi io mi trovi a mio agio visti i passati da professionista nel motocross.”

La Skoda Fabia Evo dell’equipaggio varesino sarò gommata con pneumatici Pirelli.

Il 29° Rally Internazionale dei Laghi si svolgerà interamente nella giornata di domenica 28 febbraio: i concorrenti dovranno affrontare per tre volte la prova Alpe-Valganna di 13,700 chilometri e due la Sette Termini di 9,750. La conclusione della gara è programmata per le ore 16.41 in località Schiranna a Varese.