Graziano Espen e Gabriella Guglielmo fra valutazionii e nuove prospettive

La coppia torinese traccia l’analisi del 2021 e svela un progetto ambizioso per la nuova stagione. Nell’immagine Foto Magnano Graziano Espen e Gabriella Guglielmo al Rally Lana Storico 2021

I motori si fermano e il calendario è pronto a proporci una pagina nuova. E’ il momento per tracciare un bilancio di una stagione ormai alle spalle e immaginare nuovi scenari per un nuovo anno che fra qualche giorno occuperà i pensieri alimentando la voglia di nuovi progetti. Graziano Espen traccia con una certa soddisfazione l’analisi del suo 2021 sportivo. “Eravamo partiti con l’obiettivo di concentrarci soprattutto sull’acquisizione del giusto feeling visto che Gabriella era alle prime esperienze agonistiche. Fin dalle prime gare ho potuto percepire un’ottima intesa che mi ha permesso di gareggiare con la giusta concentrazione. Due vittorie e due secondi posti ci hanno permesso di vincere la classe ed entrare nella top ten del Trofeo Rally Storici di zona  e di ottenere un ottimo risultato anche nel Memory Fornaca dove abbiamo anche in questo caso, conquistato il successo di classe e chiuso al nono posto assoluto, un risultato che ha permesso inoltre a Gabriella di ottenere secondo posto nella classifica femminile. Direi un’ottima stagione che pone le basi per nuove ambizioni in prospettiva del 2022”. I risultati si sa, danno entusiasmo e Graziano Espen non ne fa mistero. “Non sono più un ragazzino ma ho ancora voglia di mettermi in gioco” afferma. “Ovviamente con gli strumenti e nel palcoscenico a noi più congeniale che rimangono le auto storiche. I risultati che  Gabriella ed io abbiamo ottenuto nella passata stagione ci hanno convinto a continuare migliorando se possibile le armi a disposizione. Per questo motivo in accordo con Facchini abbiamo pensato di trasformare la Fulvia per competere nella classe 1.6. Stiamo già completando gli interventi alla carrozzeria ed è già pronto il motore che equipaggerà la nostra macchina. Per quanto riguarda gli impegni che seguiremo, al momento ci sono in programma alcuni appuntamenti dei tricolore ad esempio Lana, Elba e Sanremo. Ma prima ancora testeremo l’affidabilità della vettura al Rally Team 971 ad Aprile, gara valida per la Coppa di Zona che potrebbe essere un ulteriore obiettivo percorribile. Ne sapremo di più in occasione di Automotoretrò, una rassegna dove non vogliamo di certo mancare”.