Il 21°Rally dei Nebrodi proroga le iscrizioni

Con l’autorizzazione di Aci Sport si potrà aderire fino alla mezzanotte di martedì 6 luglio.  L’elenco provvisorio sfiora i cento, ma c’è tempo per superare questa quota che rappresenta già un ottimo risultato  per  CST Sport. La gara messinese di domenica 10 e lunedì 11 è valida per la Coppa Rally ACI Sport 8^Zona, TRZ per le storiche e Campionato Siciliano.

Gioiosa Marea (ME), 5 luglio. La macchina organizzativa di CST Sport ha ottenuto per il 21° Rally dei Nebrodi in programma il prossimo fine settimana del 10 e 11 luglio una proroga alle iscrizioni fino alla mezzanotte di martedì 6 luglio.

La gara messinese, sarà il terzo round della Coppa Aci Sport 8° Zona, del  TRZ 4°zona e del  Campionato Siciliano e costituirà prova di trofeo Pirelli academy ed  R Italian Trophy.

Sono già numerose le adesioni pervenute, ma visto il calendario molto fitto ed articolato dello motor sport siciliano in particolare e nazionale in genere, si aspettano le ultime conferme che faranno ulteriormente lievitare il numero dei protagonisti sulle strade messinesi ricche di storia automobilistica e rallistica.

Molta qualità fra i nomi già in elenco che prenderanno parte al CRZ: Spicca il nome del palermitano di ACI Team Italia Marco Pollara che sarà alla gara nebroidea per fare proficuo allenamento in vita dell’impegno tricolore al Rally di Roma Capitale del prossimo 22, 23 e 24 luglio; con le vetture R5 l’esperto romano Fabio Angelucci, l’ultimo vincitore il messinese Carmelo Galipò l’agrigentino Gabriele Morreale e Maurizio Mirabile. Con le Super 2000 ci saranno fra gli altri l’attuale leader di Campionato Roberto Lombardo e il messinese Andrea Nastasi; in gruppo N occhi puntati su l’altro agrigentino Agostino Craparo che è stato secondo nel recente rally di Caltanissetta, Il gioiosano Carmelo Molica Franco in Super 1600; in N4 Capraro e Renato Di Miceli, in A7 Stefano Pellitteri, Antonino Segreto, Giuseppe Schepis e altri; tanti i giovani già iscritti nella combattuta classe – palestra R2, Alessandro Scalia in lotta per la zona e per r-Italian trophy oltre al palermitano Giuseppe Cannino, Giovanni Barreca, Gaspare Ancona e Stefano Cassarà;  tra i sicuri protagonisti di k10 Antonino Armaleo e altri locali, in A6 Scannella, Monastra e Corbetto. In A5 Scarlata; N2 con Farina, Gangemi, Celi, Casablanca oltre ai locali Franco Schepis, Peppe Patti, Andrea De Gregorio, Abramo e numerosi altri; affollata anche la Racing Start 1.6 con Petrulli e Bertuccio in evidenza.

Le auto storiche animeranno il TRZ con nomi di sicuro effetto come il campione italiano Mauro Lombardo, il forte pilota e preparatore Mimmo Guagliardo, l’esperto Marco Savioli, Bartolo Mistretta, Paolo Vito Mistretta, Natale Mirabile, Pippo Savoca, Dario Avara, Totó Cicero con Alessandro Failla, Giuseppe Pollara, “Gordon” con Eros di Prima. I piloti della storiche hanno particolarmente apprezzato il percorso di gara dove più volte sono state protagoniste di sfide europee.

Si comincerà con assaggiare l’asfalto in regime di shakedown nel pomeriggio di sabato 10 luglio sulla SP 136 di Raccuia, mentre nella stessa giornata di “sbrigheranno” le pratiche di accredito presso lo Stadio Enzo Vasi di Gliaca di Piraino. Domenica 11 lo start e le sei prove speciali, due i settori cronometrati da ripetersi tre volte  “Castell’Umberto” di 7,6 Km.