IL CAMUNIA RALLY È TORNATO: APPUNTAMENTO A METÀ MAGGIO

Dopo lo stop del 2020 per il Covid la corsa bresciana è pronta a riproporre la settima edizione. Tante le novità ed una certezza: la data del 15 e 16 maggio.

Breno (BS) – Dopo oltre un anno i motori torneranno a rombare in terra bresciana. L’occasione la offre il Camunia Rally che vivrà la sua settima edizione nel weekend del 15 e 16 maggio prossimi.

Con il timone organizzativo sempre saldo nelle mani della New Turbomark facente capo alla famiglia Zagami, la corsa avrà validità per la Coppa Rally di Zona2 con un percorso che ammonterà a 50 chilometri precisi suddivisi in sei prove speciali.

Sede della gara sarà il paese di Breno come tributo e riconoscenza verso la figura di Sandro Farisoglio, sindaco molto vicino alle corsa camuna scomparso lo scorso anno. Questa scelta, di comune accordo con tutti gli altri amministratori locali del territorio e con il patrocinio della Valle dei Segni, comunità montana camuna, vedrà quindi una logistica ad hoc nella quale l’Hotel Giardino ospiterà il quartier generale della gara mentre la nuova piazza mercato sarà sede di arrivo della manifestazione.

Le prove speciali saranno suddivise in due giorni di gara; sabato 15 maggio sarà protagonista il tratto denominato “Sisem” che condurrà da Bienno a Breno con due passaggi nel pomeriggio ed in serata. Domenica 16 maggio, spazio invece ai due passaggi di Valsaviore e Astrio che faranno salire di molto il chilometraggio di gara  essendo entrambe lunghe circa dieci chilometri ciascuna. La conclusione della corsa è programmata per le 15:41.

Nella giornata di sabato, al mattino, si svolgerà lo shakedown a Ceto.

Le iscrizioni al 7° Camunia Rally si sono aperte nella giornata di venerdì 16 aprile e si protrarranno sino a mercoledì 5 maggio