Il Casarano Rally Team sfiora il podio nel secondo round del Tricolore Junior

Al Rally Italia Sardegna splendida prestazione di Guglielmo De Nuzzo e Andrea Colapietro.

Casarano (Le), 5 giugno 2021. La Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team si conferma ancora una volta nelle alte sfere del rallysmo tricolore. Si è concluso infatti sotto il segno della positività il Rally Italia Sardegna di Guglielmo De Nuzzo. Il venticinquenne pilota casaranese, al centro di una programmazione sportiva incentrata quest’anno sulla partecipazione al Campionato Italiano Rally Junior, ha concluso la seconda manche tricolore cogliendo spunti interessanti in ottica futura. Al volante della Ford Fiesta Rally4 preparata da Motorsport Italia e assecondato in abitacolo dal frusinate Andrea Colapietro, l’alfiere Casarano Rally Team ha archiviato una gara, che nelle intenzioni era da annoverare ad esclusivo scopo didattico, cogliendo un notevole quarto posto tra i partecipanti al campionato giovanile indetto dalla Federazione Sportiva ACI.

Dopo un avvio prudente, dettato dalla durezza del percorso caratterizzato da pietre e rocce, causa di frequenti forature, emerse in maniera più pronunciata dopo il passaggio delle vetture WRC (la gara valida per il CIR Junior si è corsa nel contesto del Campionato Italiano Rally Terra e si è disputata al fianco della sfida valevole per ilFIA World Rally Championship), De Nuzzo si è reso protagonista di una performance crescente migliorando il proprio passo man mano che il feeling con la vettura cresceva, assieme alla conoscenza delle prove. Una progressione in termini cronometrici che ha acquisito ulteriore valore in considerazione del fatto che, il vincitore del recente Rally Città di Casarano, inserito quest’anno nel progetto ACI Team Italia, era al debutto sulle difficili strade isolane e che non aveva mai corso prima su una superfice sterrata. Una doppia prima volta quindi molto redditizia che ha permesso al giovane “figlio d’arte” di compiere una notevole esperienza formativa che gli è valsa anche una progressione nella classifica di campionato, contesto che lo vede attualmente occupare la quarta posizione con 18 punti. Tra i parziali, degno di nota l’ottimo secondo miglior crono di classe R2B fatto segnare sulla prova conclusiva. Esito che ha permesso a  De Nuzzo di recuperare dodici dei sedici secondi che lo separavano dal terzo gradino del podio del CIR Junior. In classifica generale l’equipaggio salentino-ciociaro ha chiuso in ventitreesima posizione assoluta, occupando la quinta piazza di classe R2B e la settima posizione tra le vetture a due ruote motrici.

“Rientriamo dalla Sardegna sicuramente soddisfatti” commenta De Nuzzo, “il nostro obiettivo  era quello di riuscire a percorrere quanti più chilometri possibili per aumentare il feeling con strade sterrate e con la vettura. Sapevamo di pagare un importante gap da chi aveva più esperienza su questo fondo, soprattutto nelle prime fasi, ma ciò non ci ha comunque scoraggiato, spronandoci ancor di più a migliorare il nostro stile di guida e la nostra velocità. Aver concluso la gara in quarta posizione tra gli iscritti al CIR Junior, se da una parte ci soddisfa, dall’altra rappresenta la base di partenza da cui iniziare per migliorare le nostre prestazioni anche sullo sterrato”.