Il “Grappolo Rosa” della Sport Forever

Laura Galliano e Elisa Servetti vincono il trofeo “Lady” sulla Peugeot 205. Buoni i risultati della scuderia astigiana sulle strade di casa. Foto Magnano

Volendo essere inguaribili cavalieri ci piace iniziare parlando della classe rosa. Soprattutto perchè Laura Galliano e Elisa Servetti meritano in modo ineccepibile la precedenza per la bella prestazione offerta sulle strade delle colline Alfieri. Le rappresentanti del “gentil sesso” che la Sport Forever ha messo in campo nella gara di San Damiano, hanno portato al successo fra le dame la Peugeot 205 chiudendo al quarto posto  a meno di dieci secondi dal podio, in una classe, la A5 che ha visto al via ben dieci vetture. “Sono felice per questo risultato” ha raccontato la graziosa driver di Revello. “Una gara molto bella e ben organizzata, con prove impegnative ma molto divertenti. Voglio dedicare questo risultato a Elisa che recentemente ha perso la mamma”. Scorrendo la classifica finale di questo Rally del Grappolo registriamo il 4° posto fra le Trazioni Integrali gruppo N per Lorenzo Bonifacino il quale in questa occasione era coadiuvato dall’alfiere Sport Forever Alessandro Alocco (Mitsubishi Lancer) in una classe che ha visto il sesto posto di Stefano Demartini seduto a destra della  Mitsubishi Lancer di Carlo Camere. 5° posto in classe R2B per Lorenzo Castelli Villa e Ismaele Barra a bordo della Peugeot 208. “Oggi non era davvero facile” hanno commentato all’arrivo. “Le prove speciali molto veloci che si sono progressivamente “sporcate” ci hanno consigliato prudenza. Siamo molto soddisfatti di aver concluso.”. Gianni Bruno e Federica Monticone portano al successo solitario la Fiesta fra le Racing Start RSTB Plus così come Marco Chieregato e Paolo Garbero al via sulla Peugeot 208 fra le Racing Start 1.6. e Alberto Rustichelli navigato da Paolo Scavino anche loro su una 208 ma in classe 1.6 Plus. La nostra Giorgia Colla ha navigato per l’occasione Cristian Boniscontro cogliendo un ottimo 5° posto in classe N2 a bordo della Peugeot 106 mentre nella stessa classe e con una vettura identica Andre Perrin ha chiuso 11° insieme a Marco Cuaz . Mattia Gozzarino seduto sul sedile di destra della Fiat 600 di Giovanni Niro ha portato la piccola Fiat 600 al decimo posto in classe A0. Fra i protagonisti sfortunati di questa gara senza dubbio Stefano Massano e Giulia Casellato fermi con la loro Renault Clio per il ko della pompa benzina. Una uscita di strada ha invece fermato Maurizio Massasso e Roberto Biancotto a bordo della Clio Super 1.6