Il weekend di MM Motorsport: luci ed ombre tra Rally Internazionale del Taro ed “Abeti”

Il team lucchese conquista l’arrivo della selettiva manche di IRC con Davide Giovanetti, su Skoda Fabia Rally2. Buone sensazioni anche da Vittorio Ceccato e Francesco Marcucci, al Rally degli Abeti. Nella foto Amicorally: Davide Giovanetti in gara.

Porcari, 30 maggio 2022. Sono disamine contrastanti, dove soddisfazione e sfortuna si equivalgono, quelle analizzate da MM Motorsport a conclusione degli impegni del fine settimana. Il team lucchese si è congedato dai due appuntamenti in programma – il Rally Internazionale del Taro ed il Rally degli Abeti – condividendo con i propri equipaggi chilometri di alto contenuto tecnico, mettendo a disposizione sei esemplari del proprio parco vetture, tutte equipaggiate con pneumatici Pirelli.

A pesare sugli equilibri del Rally Internazionale del Taro, seconda manche di International Rally Cup, è stata l’incertezza meteo che ha interessato l’evento nel corso dell’intero weekend. Un particolare che non ha impedito a Davide Giovanetti di cogliere la diciannovesima posizione assoluta di un plateau contraddistinto da qualità e quantità. Affiancato da Massimo Moriconi, il pilota carrarese ha condiviso con lo staff tecnico una serie di evoluzioni volte alla miglior interpretazione del fondo, impreziosendo il proprio bagaglio tecnico al volante della Skoda Fabia Rally2.

Sfortunato epilogo per Roberto Tucci, uscito di strada con la Skoda Fabia Rally2 Evo nella fase centrale di gara, contesto che lo ha visto interprete insieme all’esperto copilota Sauro Farnocchia. Per Roberto Tucci, il Rally del Taro è stato comunque garante di buone sensazioni, maturate in un confronto di respiro internazionale. Uscita di strada anche per Batti Ceccaldi. Il pilota corso, affiancato da Yoann Raffaelli, è stato costretto al ritiro quando – alla seconda esperienza con la Peugeot 208 Rally4 – si trovava in quarta posizione di categoria, in seconda posizione della classifica Under 25.

Un “dritto” sulla seconda prova speciale del Rally degli Abeti ha rallentato la corsa di Vittorio Ceccato, al volante della Skoda Fabia Rally2 condivisa con Rudy Tessaro. Una gara crescente, quella del pilota veneto, al centro di una performance che lo ha visto  interpretare i primi chilometri con legittima cautela, in virtù di una condizione di fondo resa ulteriormente impegnativa dalle condizioni meteo. L’attraversamento di un animale selvatico è costato il ritiro alla Skoda Fabia Rally2 Evo di Pierluigi Della Maggiora, tra gli esponenti dell’appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona con Gabriele De Angeli chiamato al ruolo di codriver. Una variabile che ha negato al pilota lucchese la possibilità di confermare la bontà di un trend altamente soddisfacente al volante della vettura boema. Riscontri positivi per Francesco Marcucci e Federico Baldacci, alla seconda esperienza stagionale sulla Peugeot 208 R2B. Il giovane pilota ha concluso in quarta posizione nella combattuta classe Rally4, confermando per l’intera gara una crescita costante al volante dell’esemplare aspirato.