Impegno a 360 gradi per Winners Rally Team fra gara di casa, impegni tricolore e trasferte iberiche

Triplo impegno per la scuderia torinese che spazia dalla Lombardia alla Spagna passando per il Piemonte. Agli impegni tricolore del Mille Miglia, si aggiunge la numerosa partecipazione al Città di Torino fino al Rally delle Asturie Storico che potrebbe regalare ad Andrea “Zippo” Zivian la corona di campione continentale. Foto Magnano

PIANEZZA (TO), 1 settembre – Millesettecento chilometri, metro più metro meno, separano i due poli degli impegni rallistici di Winners Rally Team, la scuderia torinese che nel prossimo fine settimana vedrà undici suoi equipaggi prendere parte a tre gare diverse a Montichiari (BS) per il 44° Rally Mille Miglia, a Pianezza (TO) per il 36° Rally Città di Torino e infine a Pravia (Spagna) per il 12° Rally de Asturias Historico.

Il Rally Città di Torino, gara di casa per Winners Rally Team, vedrà schierati al via sette equipaggi della compagine torinese, sei nel rally moderno e uno nelle storiche. Appuntamento imperdibile per Maurizio Tortone, affiancato dal nipote Enrico, che sarà al via con una Škoda Fabia EVO con il numero 10 sulle portiere. Maurizio Tortone è alla sua prima gara stagionale, ma il Torino lo conosce bene, essendo alla sua nona partecipazione, per una storia iniziata addirittura nel 1986, quando la Talbot Sunbeam Lotus era una vettura moderna. Per Enrico si tratta del ritorno sul sedile di destra sempre a fianco dello zio, dopo essere stato lui stesso alla guida, Esordio assoluto in Classe R5 per Ivan Paire, che da questa gara abbandona la Clio R3T per fare conoscenza con la Škoda Fabia R5 #15 sempre di Gima Autosport. Al suo fianco il navigatore siciliano Marco Pollicino che vanta una buona conoscenza sulla vettura boema e nella gara torinese, avendo chiuso quarto assoluto nell’edizione 2019 della gara, mentre per Paire si tratta della seconda presenza. La prima risale addirittura a diciotto anni fa, quando il pinerolese muoveva i primi passi nel mondo dei rally. 

Pizzico di internazionalità per Winners Rally Team che accoglie fra i suoi piloti anche il ventinovenne greco Panaghiotis Ismailos, alla sua terza gara stagionale, la prima fuori della Grecia, che sarà al via con una Peugeot 208 VTI #39 di Classe R2C che sarà affiancato dal connazionale Christos Bakloris. Sfida in famiglia Winners Rally Team in Classe A7 che si presenta alla gara della bassa Valle di Susa affiancato come sempre da Vilma Grosso con quella Clio Williams #59 che già gli ha dato grosse soddisfazioni quest’anno avendo vinto la categoria sia al Rally di Alba, sia alla Ronde del Canavese. Ritorno ai rally dopo un periodo di assenza per Gianluca Morello che accoglie sul sedile di destra della sua Clio Williams #74 Giorgia Colla.

Chiude la striscia dei piloti Winners Rally Team nella gara “moderna” Fabio Maraldi, al via con una Clio RS #78 di Classe N3 che deve riscattare la delusione del ritiro al precedente Rally Lana. Per farlo si affida all’esperta Franca Regis Milano al quaderno delle note. Infine al via fra le storiche il monegasco Alfredo Formosa che condividerà la sua Lancia Fulvia Coupé 1300 Gruppo 4 con Simona Gazzo, cercando di proseguire la tradizione che lo ha visto sempre sul podio di categoria nelle due gare disputate quest’anno, tradizione che vale anche per il Città di Torino che Formosa-Gazzo vinsero nella categoria RSTB nel 2016 con una Mini Cooper S.

Il 36° Rally Città di Torino risveglierà gli appassionati venerdì 3 settembre con le verifiche tecniche che si svolgeranno a Pianezzadalle ore 9.00 alle 17.30 , mentre dalle 13.00 alle 19.00 i concorrenti avranno la possibilità di testare le loro vetture da gara nello Shake Down su un tratto di strada lungo 3 km a Rubiana. I cronometri si attiveranno sabato mattina alle ore 8.00 per registrare i tempi dei concorrenti sulle tre prove speciali Monastero, Mezzenile (entrambe di 7,5 km) e il Lys di 14,40 km da percorrere due volte che porteranno a 58,80 km da affrontare con il casco in testa su un percorso totale di 232,4 km. L’arrivo è previsto per le ore 17,45 a Villa Leumann a Pianezza.  

Il primo dei piloti Winners Rally Team a scendere la pedana di partenza al Rally Mille Miglia sarà il torinese Davide Porta, affiancato da Andrea Segir con la Ford Fiesta Rally4 #54, impegnato a risalire la classifica Junior del Campionato Italiano Rally-Sparco in cui è attualmente è sesto a causa dei risultati poco fortunati nelle precedenti quattro gare. Per Porta si tratta dell’esordio nella gara bresciana mentre il suo navigatore conta un’altra partecipazione nel 2006, quando fu costretto al ritiro per noie meccaniche. Impegno di campionato anche per Nicola Schileo, affiancato da Flavio Garella, che abbandonata la Suzuki Rally Cup è passato alla Renault Clio RSR Rally5 di Classe R1, e che conta sulla competitività della vettura francese per risalire la classifica. Schileo è alla terza partenza nella gara bresciana.

Nel rally nazionale il lombardo Jordan Brocchi, con la Škoda Fabia R5 con il numero 203 sulle portiere, affiancato da Alessia Muffolini, è impegnato a raccogliere punti importanti per la classifica della Coppa Rally di Zona, dove attualmente occupa la quarta piazza assoluta , grazie agli ottimi risultati conseguiti nelle precedenti gara, come il quinto posto al recente Lanterna. Per Brocchi si tratta della seconda esperienza nella gara bresciana, dopo il 20° assoluto del 2019, ma quella era la sua prima gara al volante della Škoda Fabia R5.

Il 44° Rally Mille Miglia, valido per il Campionato Italiano Rally, prende vita giovedì 2 settembre con le verifiche tecniche che si terranno presso il parco assistenza alla Fiera di Montichiari (BS) fra le 20.00 e le 23.00 e proseguiranno venerdì 3 settembredalle 8.00 alle 11.00. Nella stessa giornata, fra le 8.00 e le 12.30 i concorrenti testeranno le loro vetture da gara con lo Shake Down su un tratto di strada alle Cave di Botticino (BS), dove alle ore 16.30 si svolgerà la prima prova speciale di due chilometri. Nella giornata di sabato 4 settembre i concorrenti saranno chiamati a sfidare i cronometri per il doppio passaggio sulle altre tre prove speciali per un chilometraggio totale di 93,28 km su un percorso di 449,35 km. L’arrivo della gara è previsto per le ore 17.51 alla Fiera di Montichiari.

Andrea “Zippo” Zivian vola in Spagna per mettersi in testa la corona di campione europeo rally storici di Terzo Raggruppamento. Un traguardo alla portata di mano per il portacolori di Winners Rally Team vista la cavalcata trionfale che ha caratterizzato la stagione del pilota emiliano che ha finora conquistato quattro vittorie di Raggruppamento nelle quattro gare cui ha preso parte: Sanremo, Vltava (in cui ha conquistato la vittoria assoluta) Mecsek (primo assoluto) e Weiz, dove ha chiuso secondo. Il regolamento del FIA ERC Historic prevede che si possano sommare un massimo di cinque risultati utili e in caso di una vittoria iberica “Zippo” farebbe en-plein. In Spagna Zivian disporrà della solita Audi quattro, sarà affiancato come nelle precedenti gare della stagione da Denis Piceno e avrà il numero 2 sulle fiancate. Per Zivian si tratta della seconda partecipazione al Rally de Asturias Historico. Nel 2019, ultima edizione disputata, dovette ritirarsi per problemi al cambio già sulla seconda prova speciale.

La dodicesima edizione del Rally de Asturias Historico ha come base la piccola cittadina di Pravia, nella regione nord occidentale spagnola delle Asturie ed ha cominciato ad animarsi martedì scorso, 31 agosto con l’apertura dell’Head Quarters e l’inizio delle operazioni burocratiche che termineranno giovedì 2 settembre; per passare immediatamente alla cerimonia di partenza che si svolgerà alle ore 20.30 al Parquet Sabino Mutasi di Pravia. I cronometri si risveglieranno venerdì 3 settembre alle ore 14.00 con l’uscita dal parco assistenza per affrontare le cinque prove speciali per un totale di 63,53 km su un percorso di 130,33 km e concludere la giornata in parco assistenza alle ore 19.05. Sabato 4 settembre seconda e definitiva tappa, con partenza alle ore 10.00 per affrontare le altre sette prove speciali per 83,17 km di speciali su un percorso di 167,78 e concludere le fatiche alle ore 18.00 a Pravia dopo aver percorso in totale 146,70 km di speciali su 298,11 di gara.

Notizie, comunicati e curiosità sulla scuderia Winners Rally Team nelle pagine del sito www.winnersrallyteam.com e sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/wrt.europe/