Scivolate a cielo aperto nei piazzali di Automotoracing 2017

AMracing_2017_volantino drifting (Custom)Il Daba Drift protagonista di tre giorni di derapate dal 3 al 5 febbraio nei piazzali di Lingotto Fiere.

TORINO – Luccicano gli occhi all’interno dell’Oval di Lingotto Fiere, pulsa a mille il cuore nelle aree esterne. È quanto si aspettano i visitatori della prossima edizione di Automotoracing, la kermesse in programma a Lingotto Fiere da venerdì 3 a domenica 5 febbraio, in concomitanza con la 35esima edizione di Automotoretrò.

Da un paio di anni la crescita di Automotoracing è avvenuta anche con l’occupazione di ampi spazi esterni, dove numerosi piloti si sono sfidati contro avversari e cronometri in gare mozzafiato. Una delle novità dell’edizione 2017 è la presenza istituzionalizzata dei maghi del drifting, la specialità automobilistica (ma non solo) nata in Giappone negli anni Settanta. A mandare in controsterzo controllato, a ruote fumanti e piroetta mozzafiato le vetture saranno gli eroi del DABA Drift Team a cominciare da Davide Bannò, con la sua ipervitaminizzata Nissan 350 Z, Graziano Rossi, approdato a una terza vita dopo essere stato fantasioso amracing_2016_img_7069-1-customcampione motociclistico, poi papà di Valentino Rossi, e ora spettacolare asso del drifting. Con loro si alterneranno per i tre giorni di Automotoracing sugli asfalti del Lingotto Gianluca Gallo, Claudio Varrica, Augusto Donetti e la donna capace di mandare di traverso non solo i maschietti, ma anche una potente trazione posteriore da drifting: Rosy Maggiulli.

Fervono i preparativi per la nuova edizione di Automotoretrò

amretro_2016_img_7976-customLa manifestazione verrà anticipata di una settimana: dal 3 al 5 febbraio prossimo al Lingotto Fiere in mostra le auto e le moto più belle di sempre. Automotoretrò festeggia i suoi 35 anni, celebrazioni, iniziative e una nuova sponsorizzazione accompagneranno appassionati e curiosi per tutte e tre le giornate

amretro_2016_img_8731-customTORINO – Quest’anno Automotoretrò festeggerà anticipando di una settimana i suoi 35 anni: la rassegna motoristica aprirà, infatti, le porte dal 3 al 5 febbraio 2017 al Lingotto Fiere di Torino in Via Nizza 294, per una tre giorni interamente dedicata al mondo dei motori. La 35esima edizione organizzata da BEA S.r.l. in collaborazione con GL events Italia-Lingotto Fiere punta a ripetere il successo dell’edizione 2016 che ha visto la partecipazione di oltre 65.000 visitatori, 300 piloti, più di 1.200 espositori e 14 case automobilistiche. Anche quest’anno si rinnovano e si aggiungono nuovi sponsor, che vedono nella manifestazione un’importante occasione per far conoscere al numeroso pubblico tutte le novità prodotte. Alla ormai storica sponsorship di BRC Gas Equipment – azienda leader nella produzione, vendita e installazione di impianti a gas, a metano e a GPL per auto – si unisce quest’anno Pakelo Motor Oil, un’azienda italiana specializzata nella formulazione, produzione e distribuzione mondiale di lubrificanti, che vanta uno dei laboratori di ricerca e analisi specifici più sofisticati d’Europa e una lunga esperienza nelle competizioni racing di alto livello. Anche quest’anno Automotoretrò sarà accompagnata, per l’ottavo anno consecutivo, dalla kermesse Automotoracing, rassegna dedicata al mondo delle corse e delle alte prestazioni. I due saloni, che convivono in modo sinergico ormai da alcuni anni, offrono un evento motoristico davvero unico: dalle auto più esclusive e veloci, fino ai mezzi d’epoca più rappresentativi, passando poi ai ricambi introvabili e alle motociclette che hanno fatto la storia.

amretro_2016_img_69470-custom“Quest’anno Automotoretrò compie 35 anni – afferma Beppe Gianoglio, organizzatore di Automotoretrò.  – Per noi è un traguardo importante, che ci ricorda quanta strada abbiamo fatto per arrivare fino a qui. Oggi siamo certi di riuscire a offrire al nostro pubblico un salone di altissima qualità, capace di rinnovarsi ogni anno e di regalare ai visitatori un’esperienza motoristica unica oltre che completa. Vogliamo raccontare il mondo dei motori a 360°, spaziando dalle vetture più ancienne alle supercar più performanti, richiamando così un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo.”

amracing_2016_img_7069-1-customComplice l’importante traguardo, che vede cambiata per l’occasione anche l’impostazione della grafica delle due manifestazioni, il calendario degli eventi in programma nei tre giorni sarà davvero ricco e pieno di sorprese: dalle celebrazioni per 60 anni della Fiat 500 che da vettura del popolo si è trasformata in icona “cool”, alla Jaguar XKSS la prima supercar al mondo. Verranno poi festeggiati i 70 anni della Ferrari 166 Spyder corsa e i 90 anni della Aston Martin International, non mancheranno poi agli incontri dedicati agli appassionati di veicoli da corsa ed elaborazioni. Buone notizie anche per gli appassionati delle due ruote, che ormai da anni seguono con interesse queste manifestazioni: in questa edizione le moto presenti saranno sempre di più e tra i numerosi festeggiamenti ricordiamo quelli della Lambretta che quest’anno compie 70 anni. 

Rally del Moscato, il sondaggio Kaleidosweb saluta i quindici moschettieri

Foto Stefano Romeo

Bosca_2SR_6737 (Custom)SANTO STEFANO BELBO (CN) – Sono quindici i protagonisti della sesta selezione del sondaggio pilota Kaleidosweb, riservato al Rally del Moscato, che qualifica a priori alle semifinali il vincitore della gara, Alex Bosca, mentre lascia agli altri il compito di sfidarsi a colpi di voti per accedere alle semifinali di ottobre, tappa obbligata che porterà i migliori quindici alle finali di gennaio 2017 che proclameranno il vincitore della selezione che riceverà il premio sabato 4 febbraio 2017 a Lingotto Fiere di Torino in occasione della Grande Festa Della Velocità, uno dei momenti topici di Automotoracing 2017

Moscato Rally vincitore: Alessandro Bosca

(inizio lunedì 25 luglio ore 7.30 – termine: lunedì 1 agosto, ore 18.00): Alessandro Cadei, Francesco Castagnotti, Paolo Comendulli, Andrea Da Lozzo (U), Edoardo Giacosa, Ezio Grasso, Massimo Marasso, Sergio Marchetti, Sergio Patetta, Patrizia Perosino (F), Simone Rebella, Stefano Santero (U), Vincenzo Torchio, Maurizio Valfré, Sergio Venturello.

Ridotto_AMR 2 righe (Custom)

[socialpoll id=”2376566″]

Automotoretrò e Automotoracing a 3 mesi dalla manifestazione registrano il quasi tutto esaurito

Non solo auto per l’edizione 2016, ma anche un aumento del 50% in più di motociclette

2015_IMG_8749 (Custom) TORINO – Mancano ancora tre mesi alla 34esima edizione di Automotoretrò e alla 7ma edizione di Automotoracing, ma già oltre l’80% dei 100.000 mq del polo espositivo del Lingotto Fiere di Torino sono stati prenotati dagli espositori. Un dato davvero significativo questo; – afferma Beppe Gianoglio, organizzatore di Automotoretrò – non era mai capitato negli anni che ci fosse una così forte adesione, con così tanti mesi di anticipo dall’inizio della kermesse. Questo, oltre a farci enormemente piacere, ci sprona ad aumentare sempre di più i nostri sforzi a livello organizzativo. L’obiettivo è quello di alzare ogni anno la qualità della manifestazione, e credo che ci stiamo riuscendo. L’interesse verso questo evento cresce sempre di più: nel 2015 sono stati oltre 60.000 i visitatori che hanno affollato gli spazi del Lingotto Fiere di Torino, con un aumento del 18% rispetto all’anno precedente.”

2015_IMG_8553 (Custom)Le due fiere che riapriranno le porte il prossimo 12 febbraio, per una tre giorni interamente dedicata agli appassionati del motorismo a 360°, promettono di raccogliere tutto il meglio della produzione automobilistica e motociclistica, facendo vivere al pubblico un viaggio nel tempo attraverso i mezzi più affascinanti e introvabili del passato fino ad arrivare ai modelli più nuovi e performanti dei giorni nostri.

2015_IMG_9418 (Custom)Buone notizie anche per gli appassionati delle due ruote, che ormai da anni seguono con interesse queste manifestazioni: infatti in questa edizione le moto presenti saranno il 50% in più rispetto all’anno precedente. Nei padiglioni di Automotoretrò e Automotoracing, infatti, sarà possibile ammirare alcuni mezzi delle più famose case motociclistiche come Aprilia, MV Agusta, Guzzi e Gilera o modelli introvabili come la mitica “Quattro”, una delle primissime motociclette a quattro tempi costruita da Sergio Colombo alla fine degli anni ’30 che troviamo raffigurata sulla locandina di quest’anno insieme alla PF200, un vistoso roadster-spider dalla linea decisa, realizzato da Pininfarina nel 1952.