La Rally Sport Evolution sugli scudi: Conti è primo di RC4 al Rally Italia Sardegna valevole per il WRC

Gara da incorniciare per il driver di Tempio Pausania che insieme a Demontis è il primo dei sardi al traguardo. Al Rally degli Abeti Sciscione è sul podio di R2B. Foto Magnano

Ranica (BG) – Vincere la categoria in una gara del Campionato del Mondo Rally è di per sé una cosa emozionante che non capita proprio tutti i giorni. Su una torta così prelibata, il pilota di Tempio Pausania Gian Battista Conti ed il navigatore di Santa Maria Coghinas Marco Demontis hanno aggiunto ben più di una ciliegina. Al tanto agognato traguardo del Rally Italia Sardegna che si è concluso domenica 6 giugno, i due della Rally Sport Evolution hanno portato la Peugeot 208 Rally4 in vetta alla categoria 2Ruote Motrici risultando anche primi tra gli equipaggi isolani: una bella soddisfazione per chi non calcava le scene iridate dal lontano 1988. Se i due nell’abitacolo erano felici, Claudio Albini e tutto lo staff della Rally Sport Evolution erano raggianti perché la Peugeot 208 Rally4, nell’arco dei tre massacranti giorni di gara, non ha mostrato il benché minimo problema e solo a tre prove dalla conclusione ha lasciato in pegno al percorso selettivo, il paraurti anteriore a seguito di una lieve toccata; insomma: una gara praticamente perfetta!

Una bella prestazione è giunta anche dalle strade toscane del Rally degli Abeti dove Lorenzo Sciscione e Davide Geremia hanno concluso al terzo posto di classe al debutto con la Peugeot 208 R2B: si tratta di un ottimo risultato per il driver di Ceccano che ha raccolto così i primi importanti punti dei vari trofei a cui è iscritto: il monomarca Peugeot, l’R Italian Trophy e l’Accademia di casa Pirelli. Nella generale i due alfieri della RSE hanno concluso in 24° posizione assoluta.