La Scuderia Efferre si prende 9 podi al Motors Rally Show

Un fine settimana positivo quello che si è appena concluso sul circuito pavese di Castelletto di Branduzzo dove si è svolta l’ottava edizione del Motors Rally Show e la scuderia oltrepadana Efferre si è tolta parecchie soddisfazioni.

Un risultato positivo che non vede nessun ritiro degli 8 equipaggi al via, più altri due copiloti impegnati, ed un ottimo terzo posto assoluto tra le scuderie, grazie ai risultati di Vittorio Belumè, Pier Sangermani e Andrea “Tigo” Salviotti.

I primi a terminare la gara sono appunto Vittorio Belumè con il Presidente del sodalizio, Riccardo Filippini, al via sulla Skoda Fabia Evo del team piemontese Erreffe e 13° assoluti. Una gara molto regolare la loro sempre nei pressi della top ten.

In 14° posizione la copilota Susy Ghisoni, dava le note a Peirone, e vincitori in S2000 sulla Peugeot 207. Per Susy una bella soddisfazione e con una macchina “aspirata” perennemente in lotta con le moderne R5.

37° assoluti e primi in R4 troviamo Pierluigi Sangermani e Lorenzo Paganin, sulla Mitsubishi Lancer Evo X. Ottima, come sempre, la gara di Andrea “Tigo” Salviotti e Nancy Bondì, trionfatori in A6 su Citroen Saxo e 45° assoluti.

Un encomio particolare per la posizione 54 della classifica generale, dove vede all’arrivo il debuttante Andrea Boatti, con Giuseppe Sboarina. Il giovanissimo oltrepadano ha portato la Citroen Saxo N2 al secondo posto di classe (arrivando a solo 1”5 dall’avversario) e vincendo la classifica tra gli Under 25.

55°, al debutto sulla BMW 125D, troviamo Stefano Sangermani, con Mauro Gentilotti, anche per loro un ottimo secondo posto di classe.

71° al traguardo, alla sua seconda gara da pilota, Mattia Domenichella con il debuttante nei Rally Matteo Quercioli.Per Tia qualche errore di troppo e la difficoltà di trovare il giusto ritmo ma il divertimento di poter risalire sulla Peugeot 208.

In 77° posizione troviamo il copilota Fabio Vasta, dettava le note a Mauro Alberti su Suzuki Swift. Nonostante una foratura e 3′ di penalità la determinazione di arrivare al traguardo e guadagnarsi il secondo posto di classe RSTB Plus.

Prima tra le autostoriche Luca Albera con il padre Stefano, hanno portato l’Alfetta GTV in 88° posizione assoluta e vincitori di classe e sesto tra gli Under 25.

90° assoluto troviamo Gabriele Lovazzano e Sara Prazzoli, per il pilota alessandrino l’avventura era iniziata male con la rottura immediata del semiasse e 3′ di ritardo. Il giorno dopo la rimonta e la vittoria in A5 sulla propria Peugeot 106, una vittoria di classe davvero insperata.