LA SCUDERIA RALLY REVOLUTION +1 AL SECONDO APPUNTAMENTO DEL CRZ VI ZONA

Dove proseguirà la serie Pierluigi Della Maggiora e Valerio Favali su Skoda Fabia R5, analoga vettura per Sgadò-De Angeli alla loro seconda gara con la vettura ceca. Gli elbani Posini-Fornino invece disporranno di una  peugeot 208.

Lucca, 13 aprile 2021. Dopo la prima gara del CRZ (Coppa Rally Zona) VI zona, il Rally del Ciocco,  siamo oramai vicini al secondo appuntamento stagionale con la disputa del prestigioso Rallye dell’Elba dove la scuderia lucchese Rally Revolution +1 sarà presente con ben tre equipaggi.

Il duo composto da Pierluigi Della Maggiora e Valerio Favali si ripresenta, dopo la ottima quarta piazza assoluta colta al Rally del Ciocco , con l’intenzione di confermare il suo ottimo feeling con la propria Skoda Fabia R5 gestita dalla MM Motorsport. “La concorrenza sarà decisamente agguerrita all’Elba e siamo contenti di essere presenti ad una delle gare più prestigiose del panorama rallystico italiano. Correre all’Elba è sempre emozionante, cercheremo di ben figurare per prendere punti utili per il CRZ che è il nostro obiettivo stagionale.” Oltre a Della Maggiora che avrà il numero 25 per la gara elbana,  altro portacolori della scuderia Rally Revolution +1 sarà l’equipaggio composto da Giorgio Sgadò e Gabriele De Angeli alla sua seconda gara con un’altra Skoda Fabia R5 con cui aveva ben esordito al Rally del Carnevale cogliendo la sesta piazza assoluta a cui è stato assegnato il numero 26. Il terzo equipaggio della Rally Revolution +1 sarà composto invece dagli elbani Devid Posini e Vincenzo Fornino che avranno il numero 71 disponendo una performante Peugeot 208 Vti e vorranno ben figurare in una classe difficile e numerosa come la R2B.

La manifestazione, che i tre equipaggi della Rally Revolution 1 + dovranno affrontare, sarà composta da sei prove speciali per 92,6 Km. di tratti cronometrati su un percorso globale di 313,52 Km. La gara partirà venerdì 16/4 alle ore 17.00 da Portoferraio ed il primo appuntamento cronometrato è previsto alle ore 18.02 con la prova più lunga Volterraio-Cavo di Km. 27,07 a cui seguirà Nisporto-Cavo di Km. 14,19 invece alle ore 21.18 e a seguire Volterraio di Km. 5,69 alle ore 22.04 . Dopo la sosta notturna sabato 17/4 previste le rimanenti tre prove speciali con la quarta denominata Due Mari di Km. 22,43 che partirà alle ore 9.36 per proseguire con la Lavacchio-San Piero di Km. 13,96 e concludere con il tratto Monte Perone di Km. 9,26. Arrivo finale a Portoferraio alle 16.30.

Un rally quindi coinciso ed impegnativo dove dovranno essere ben calibrate le forze e dove le scelte tecniche effettuare dovranno essere tali da potere ottimizzare il potenziale delle vetture a disposizione.