Le “Merende” poco fortunate per la Sport Forever

Una gara in chiaro scuro per gli alfieri del team astigiano. Ma nel prossimo week-end tutto può cambiare a Maggiora e Modena. L’atto finale della stagione tricolore Rallycross può regalare grosse soddisfazioni. Grande attesa anche per la finale nazionale dei rally di zona a Modena

Il bicchiere è sempre meglio vederlo mezzo pieno. Un esercizio mentale che contribuisce a mantenere sempre alto l’entusiasmo. Questo è in sintesi l’umore che si respira in casa Sport Forever dopo l’impegno sulle colline della Langa cuneese dove è andato in scena il rally “Trofeo Delle Merende”. La fortuna questa volta non ha certo aiutato gli alfieri astigiani ad iniziare da Massimo Piana e Luigino Colla in gara sulla Peugeot 205 costretti allo stop nel corso della terza prova mentre occupavano il secondo posto nella classe A5. E non è certo andata meglio a Fabio Beltrame e Marco Vanalli protagonisti sulla Peugeot 106 N2 di una uscita di strada sul parziale iniziale. Un problema al motore ha fermato invece la gara di Paolo Garbero e Andrea Sarah Tardito. La Renault Clio Rs iscritta in classe N3 li ha abbandonati nel corso della quinta prova. Un vero peccato perchè il giovane pilota alla sua seconda gara in carriera aveva dimostrato di saper accelerare. Spiace anche per Andrea Sarah che sulle strade intorno a Santo Stefano Belbo festeggiava l’esordio assoluto nei rally. Le note più liete del week-end passato arrivano dai navigatori. Ismaele Barra ha chiuso al secondo posto nella classe A7 sulla Clio Williams insieme a Andrea Borgna mentre Stefano Demartini ha conquistato il quarto posto in N2 con Filippo Cordani a bordo della Peugeot 106. Andrea Zavattaro insieme a Stefano Sottimano ha chiuso sul terzo gradino del podio in A6 con una Citroen Saxo mentre Giorgia Colla porta a casa un quarto posto in classe A7 sulla Clio insieme a Gianluca Morello. Un altro importantissimo week -end attende adesso i portacolori della Sport Forever. L’impegno è su due fronti. Il primo a Maggiora dove Paolo Barbieri è chiamato a disputare la gara perfetta. “La vittoria di Ittiri lascia ancora aperta la speranza di conquistare il successo tricolore nella classe Super 1.6” afferma Barbieri. “Sappiamo che non sarà facile ma a Maggiora ho sempre fatto bene e daremo il tutto per tutto”. Le attenzioni sono puntate anche a Modena dove è in programma la finale del Trofeo Rally di zona. All’appuntamento sulle strade emiliane che ha registrato il record assoluto di iscritti saranno al via i toscani Nicola Angiletta e Michael Adam Berni sulla Peugeot 106 iscritta in classe A6. Insieme a loro anche Luca Scavino navigatore di Alberto Rustichelli  sulla Peugeot 208 Racing Start. Alessandro Alocco siederà invece sul sedile di destra di  “Cave” per cercare la vittoria in classe N2 sulla Peugeot 106