Meteco Corse gioca il terno sulla ruota del Targa Florio

Dopo la trasferta sulle sponde del Mar Ligure, la scuderia torinese partecipa al rally sulle sponde del Tirreno siciliano puntando sui suoi giovani alfieri De Tommaso e Forneris e sul trofeista Suzuki Fichera. Foto Magnano

CAMPOFELICE DI ROCCELLA (PA), 5 Maggio – Tre equipaggi Meteco Corse si preparano ad affrontare la 105esima edizione del Rally Targa Florio-Rally Internazionale di Sicilia in programma nelle colline delle Madonie nel prossimo fine settimana. Il primo equipaggio a scendere in prova speciale sarà quello formato da Damiano De Tommaso-Massimo Bizzocchi con la loro Citroën C3 R5, reduce da convincenti prove al Ciocco e al Sanremo e che attualmente occupano il nono posto nella classifica assoluta del Campionato Italiano Rally-Sparco, quinto del Campionato Rally Asfalto e il terzo fra gli Under 25 grazie al perentorio successo a Sanremo che ha in parte rimediato alla delusione del ritiro in Garfagnana. Per il 25enne varesino sarà la terza partecipazione al Targa che nel 2018 concluse 14° assoluto e primo fra gli Junior e di Classe R2B

Gara quasi di casa per il messinese Giorgio Fichera affiancato da Alessandro Mazzocchi che dopo due secondi posti nella Suzuki Cup al Ciocco e a Sanremo tenterà l’assalto alla leadership al trofeo della Casa di Hamamatsu con la sua Suzuki Swift Sport Hybrid. Quarta gara in carriera per il giovane canavesano Under 25 Alessandro Forneris che con la sua Suzuki Swift R1 affronterà per la prima volta le prove del Targa Florio, dopo le positive prestazioni al Ciocco e al Sanremo che gli valgono la nona posizione assoluta fra gli Under 25 nel Campionato Italiano e la seconda fra gli Under 25 nella Suzuki Rally Cup.

La 105 edizione della Targa Florio-Rally Internazionale di Sicilia, nata nel 1906 con la vittoria di Alessandro Cagno su Itala, diventata Rally Targa Florio nel 1977 con il successo di Tony Carello-Icio Perissinot su Lancia Stratos nel 1978, chiamerà all’appello i concorrenti giovedì 6 maggio per effettuare le ricognizioni del percorso con vetture stradali. Venerdì 7 maggio le auto da gara verranno sottoposte alle verifiche tecniche nel parco assistenza al porto di Termini Imerese, per poi prendere la via dello Shake Down fra le 8.00 e le 12.30 sul classico tratto di strada fra Campofelice di Roccella e Collesano. Alle 15.30 di venerdì scatterà il rally con la partenza dal parco assistenza per disputare la corta prova di soli 2,00 km di Sclafani Bagni, sufficiente a delineare la prima classifica. Sabato 8 maggio partenza alle 7.15 per le altre nove prove con triplo passaggio sulle speciali “Tribune” a Floriopoli di 6,15 km, quindi la “Targa” di 10,15 km che termina a Caltavuturo e infine la Scillato-Polizzi di 13,5 km inframmezzate da riordini e assistenze al Targa Village di Termini Imerese. La gara si concluderà alle 19.30 di sabato 8 maggio sul Belvedere Principe di Piemonte di Termini Imerese, dopo che i concorrenti avranno effettuato 501,37 km di percorso suddivisi in dieci prove speciali, pari a 92.00 km cronometrati. La 104 edizione del Rally Targa Florio-Rally Internazionale di Sicilia venne vinta da Andrea Crugnola-Pietro Elia Ometto, Citroën C3 R5, in 37’34”3; 2. Stefano Albertini-Danilo Fappani, Škoda Fabia Evo, a 13”1; 3. Giandomenico Basso-Lorenzo Granai, Volkswagen Polo GTI, a 17”1.