Michelin Historic Rally Cup 2021. Tutti a caccia di Questi al Rally Vallate Aretine Storico

Quarto appuntamento stagionale per la Coppa indetta dalla Casa di Clermont Ferrand, e seguita sui campi di gara da Mario Cravero di Area Gomme con sedici concorrenti al via, fra i quali il leader Giacomo Questi. Foto Alessio Zanellato

Arezzo – Saranno sedici i concorrenti della Michelin Historic Rally Cup a sfidarsi sulle prove speciali del prossimo Rally delle Vallate Aretine Storico, giunto alla sua 11esima edizione in programma venerdì 23 e sabato 24 luglio sulle prove speciali che si snodano nelle colline attorno ad Arezzo e valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche oltre che come quarta prova della Michelin Historic Rally Cup.

Sfida ravvicinata nel Primo Raggruppamento dove Massimo Giuliani, affiancato da Claudia Sora, sarà impegnato con la sua Lancia Fulvia Coupé (#42) a recuperare i quattro punti di ritardo che lo separano da Cesare Bianco, con Stefano Casazza al quaderno delle note, che partirà immediatamente dopo con la sua Porsche 911S (#43).  Battaglia aperta nel Secondo Raggruppamento con il biellese Luca Prina Mello, con Simone Bottega a dettare il ritmo sulla BMW 2002 Ti (#24) che vorrà proseguire la striscia di successi che lo hanno visto imporsi al Campagnolo e al Lana, prendendo il comando del Raggruppamento. A seguire scatterà Bruno Graglia che condivide la Fiat Abarth 124 Rally (#33) con Roberto Barbero rientrato in lizza a Biella dopo l’uscita di strada al Campagnolo e attualmente terzo di Raggruppamento. Sfida fra Fiat 128 Coupé per Marco Guerrati, con a fianco Andrea Dal Maso (#49), che vuole riscattare la delusione del ritiro al Campagnolo, ma dovrà vedersela con la vettura gemella (#50) di Luigi Annoni che insieme a Giampaolo Mantovani al Campagnolo ha raccolto soddisfazioni e punti. Chiude l’elenco dei partecipanti nel Raggruppamento alla Michelin Historic Rally Cup l’affascinante Alpine A110 (#53) dell’inglese Trevor Smithson che con Alessio Chiantelli ha finora raccolto solo un ritiro in Veneto.

Sfida a otto in Terzo Raggruppamento con la Porsche 911 SC (#14) di Adriano Beschin e Federico Migliorini ad aprire le danze cercando di ripetere l’ottimo Campagnolo quando chiusero secondi di categoria. A seguire il leader della Michelin Historic Rally Cup Giacomo Questi (Opel Ascona SR #16) insieme a Giovanni Morina che è balzato in testa alla classifica della Coppa dopo il bel successo di Biella. Finora non è stata un’annata particolarmente fortunata per il velocissimo Luca Delle Coste, con al suo fianco Franca Regis Milano, vincitore con la sua Ritmo 75 (#23) a Sanremo e tenacemente all’arrivo al Lana.  A seguire i coniugi biellesi Luca Valle e Cristiana Bertotto grandi protagonisti nella gara di casa con la loro Porsche 911 SC (#28). Con il numero 37 scatta il funambolico Luciano Chivelli, con la figlia Lorena a condividere l’avventura sulla loro Fiat 127 con la quale hanno fatto scintille sia al Campagnolo sia al Lana. Trasferta toscana per i tedeschi Peter ed Elke Goekel ormai affezionati alle gare italiane che disputano regolarmente con la loro Opel Kadett D (#46). Tornando alla sfida fra le 127 ecco al via con il numero 51 Valtero Gandolfo, insieme a Marino Mondino in un confronto con Chivelli per la supremazia in Classe M1 della Michelin Historic Rally Cup, sfida di cui fanno parte anche i toscani Giovanni Lorenzi-Simone Canigiani con la berlinetta torinese #52.

Unico protagonista della Michelin Historic Rally Cup in Quarto Raggruppamento Michele Paoletti (#47) che sarà al via della gara toscana insieme a Rossano Mannari su Renault 5GT Turbo.

L’undicesimo Rally delle Vallate Aretine entrerà nel vivo venerdì 23 luglio con la partenza alle ore 18.30 dal parco assistenza in località Caselle di Arezzo e vivrà le prime sfide cronometrate con il doppio passaggio sulla prova di Lignano (7,17 km ciascuno) prima del riposo notturno a Caselle. Sabato 24 luglio partenza alle ore 10.00 per un triplo passaggio sulle speciali Portole (16,55 km) e Rassinata (14,55 km) infine arrivo a Piazza della Libertà di Arezzo per la premiazione in pedana alle ore 20.34 dopo che i concorrenti avranno percorso 292,03 km di gara suddivisa in otto prove speciali per un totale di 107,64 km di tratti cronometrati.