MM MOTORSPORT “A DUE PUNTE” NELLA MANCHE TRICOLORE DEL RALLY ADRIATICO

Non conosce sosta, la programmazione del team lucchese: congedato dai chilometri del Campionato Italiano WRC, nel fine settimana sarà impegnato sulle strade del Campionato Italiano Rally Terra con due Skoda Fabia R5 “gommate” Pirelli. Foto Martino Areniello

Porcari (LU), 22 aprile 2021. E’ sulle strade di un altro grande palcoscenico che MM Motorsport cercherà di confermare l’esaltante trend che ne sta caratterizzando la programmazione sportiva 2021. Il team lucchese è pronto a godere delle sonorità del proprio parco vetture in vista del Rally Adriatico, appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally Terra in programma nel week end a Cingoli, in provincia di Macerata.

Due, le Skoda Fabia R5 equipaggiate con pneumatici Pirelli messe a disposizione sui fondi sterrati delle Marche. Uno scenario, quello offerto dal Rally Adriatico, pronto a puntare i riflettori sulla performance di Valter Pierangioli, pilota di lunga esperienza chiamato alla prima collaborazione con il team MM Motorsport. Un connubio d’intenti, quello tra il pilota di Montalcino e la struttura porcarese, costruito all’insegna dell’ambizione e della consapevolezza di poter esprimere grandi contenuti. Ad affiancare Valter Pierangioli sarà Marco Nesti, compartecipe di un’esperienza delineata all’insegna della novità.

Esordio su “terra” per Simone Brusori, al primo utilizzo in carriera della Skoda Fabia R5 in un contesto che lo vedrà cercare spunti importanti in ottica Coppa Rally di Zona V. Tornato alle competizioni rallistiche dopo un anno e mezzo di inattività, il pilota affronterà il Rally Adriatico supportato nel ruolo di copilota da Mirco Bigogna. Un impegno, quello di MM Motorsport sulle strade bianche dell’Adriatico, che farà leva sulle buone sensazioni destate in occasione delle ultime apparizioni su questo tipo di fondo, particolare che ha garantito al team un ruolo di vertice in occasione del Rally Terra Valle del Tevere. Il Rally Adriatico vedrà i suoi protagonisti partire alle ore 7.31 di sabato, da Jesi, per poi fare ritorno a Cingoli – sede di arrivo – dopo aver disputato nove prove speciali.