Nel pieno delle iscrizioni il 4°Rally Storico Costa Smeralda

Ancora una settimana di iscrizioni aperte all’ottavo e decisivo appuntamento del CIR Auto Storiche e al penultimo del Tricolore regolarità a media oltre che del Trofeo A112 Abarth Yokohama. Già pervenute un soddisfacente numero di adesioni all’evento organizzato da AC Sassari in programma il 29 e 30 ottobre. Foto Massimo Bettiol

Porto Cervo, 18 ottobre 2021 – Nel pieno del periodo dedicato alle iscrizioni, la quarta edizione del Rally Storico Costa Smeralda sta prendendo sempre più forma grazie anche al buon numero d’equipaggi che hanno perfezionato la loro adesione e altri se ne attendono in quest’ultima settimana: il termine ultimo per l’invio è infatti fissato a lunedì 25 ottobre.

Oltre ai conduttori in lizza per il Campionato Italiano e relativi Trofei e Coppe di classe, a Porto Cervo sono attesi per la penultima prova stagionale anche i contendenti del sempre combattuto e spettacolare Trofeo A112 Abarth Yokohama, oltre a quelli della Michelin Historic Rally Cup: il Costa Smeralda 2021 sarà inoltre gara decisiva anche per la prima edizione del Campionato Rally Storici Delegazione Sardegna. A questi, si vanno a sommare gli specialisti della regolarità a media chiamati al penultimo impegno del Campionato Italiano 2021 e non mancheranno quelli dei pressostati a giocarsi per il terzo anno il successo nella gara di regolarità sport che oltre a quelli da regolamento, avrà tra i premi uno speciale cronometro messo in palio da Zero Time, azienda specializzata nel settore. Per tutti la gara si svolgerà su due tappe con quattro prove speciali ciascuna con partenza ed arrivo dal Molo Vecchio di Porto Cervo: prima frazione venerdì 29 ottobre e la seconda, sabato 30.

Nel frattempo, il sito ufficiale www.rallycostasmeraldastorico.it è stato arricchito di tutte le informazioni per i concorrenti: assieme ai documenti di carattere amministrativo, sono presenti le cartine e gli orari del percorso e le convenzioni con Grimaldi Lines oltre a quelle alberghiere.

In attesa di conoscere i numeri definitivi degli equipaggi del rally e delle due gare di regolarità, il Presidente di AC Sassari Giulio Pes di San Vittorio coglie l’occasione, una volta di più, per ringraziare la Regione Sardegna Assessorato al Turismo, Aci Storico, l’Automobile Club d’Italia, i Comuni di Arzachena, Aglientu, Calangianus, Luogosanto, e quelli interessati dal rally, oltre al Consorzio della Costa Smeralda, Marriott e Cantine Surrau da sempre partner della manifestazione.