Ottimo debutto di Baruffa-Brachi con la Peugeot 208 Rally4 al Tuscan Rewind l’ultima sfida del Campionato Italiano Rally e Rally Terra 2020

Una nuova esperienza molto incoraggiante che fa ben sperare per i futuri impegni. I giovanissimi Giovanni Baruffa e Simone Brachi hanno portato al debutto al Rally Tuscan Rewind (Si) la nuovissima Peugeot 208 Rally4 della Baldon Rally. In una gara molto veloce e insidiosa, l’equipaggio della scuderia Movisport ha migliorato km dopo km le loro performance chiudendo al sesto posto tra equipaggi under 25 al via con una vettura a due ruote motrici

Castelnuovo Berardenga (Siena) – Prosegue a grandi passi il percorso di crescita agonistico della coppia Baruffa-Brachi. Il quinto impegno della stagione sportiva 2020 li vedeva ancora impegnati in una gara su terra, ma dal coefficiente di importanza e difficoltà ancora superiore. Il Tuscan Rewind andato in scena il 20-21 novembre è stato l’ultimo round del Campionato Italiano Rally, nonché del Tricolore Terra.

Al via tutti i migliori specialisti nazionali e qualche equipaggio estero che non ha saputo resistere al fascino di questa gara, che si corre su alcune prove speciali che hanno fatto la storia dei rally mondiali.

Ben 91 equipaggi si sono presentati alla partenza delle nove prove speciali in programma, tra questi ben 26 al via con le vetture di classe R2, compresi l’ex Campione Italiano Paolo

Andreucci e Giovanni Baruffa che come Andreucci era l’unico a disporre della nuovissima

208 Turbo, realizzata ufficialmente a Parigi da Peugeot Sport, iscritta nella categoria Rally4.

Il 21enne bresciano assieme al 20enne fiorentino hanno avuto la possibilità di provare la

vettura alla vigilia solo per pochi km, perché l’organizzazione ha dovuto cancellare il test pregara e dunque i nuovi riscontri reali sono arrivati solo in corsa.

I primi km sono dunque serviti per conoscere una vettura completamente nuova rispetto

all’altra Peugeot che li aveva accompagnati al debutto assoluto nel mondo dei rally. La

conoscenza è stata veloce e il feeling subito ottimale. Senza prendersi inutili rischi su prove speciali sterrate molto veloci, in alcuni tratti rese fangose dalla pioggia della vigilia, Giovanni e Simone hanno migliorato i loro tempi giro dopo giro mettendosi presto a ridosso dei migliori.

Assieme alla soddisfazione di vedere il traguardo senza problemi i due debuttanti hanno

conquistato un’incoraggiante 17° posizione tra le 26 auto partite in classe R2B e R2C e un

sesto posto tra i giovani under 25 che hanno corso con le vetture a trazione anteriore.

È stata sicuramente la miglior gara che abbiamo disputato quest’anno. Km dopo km, prova dopo prova abbiamo preso sempre più confidenza con la vettura e migliorato l’affiatamento tra me e il mio navigatore Simone”, racconta Giovanni Baruffa. “Ci siamo avvicinati alla nuova vettura con il giusto riguardo e molta curiosità e devo dire che è stato subito amore a prima vista. La nuova 208 Rally4 è una vera e propria vettura da corsa. Ottimo motore, un bel cambio e un assetto efficace che trasmette sicurezza e un grande piacere di guida. Indubbiamente siamo solo all’inizio ma assieme al team abbiamo capito di aver preso una strada giusta per crescere e arrivare quanto prima in zona podio. Durante la gara non abbiamo avuto il ben che minimo problema e anche le gomme Yokohama si sono dimostrate ben bilanciate anche con la nuova 208. Adesso avremo un po’ di tempo per studiare meglio l’auto e faremo dei test per trovare le regolazioni più efficaci per aumentare le performance.

Noi e il team abbiamo davanti un bel lavoro da svolgere ma siamo molto fiduciosi. La

situazione sanitaria è ancora molto difficile e i calendari delle gare stanno mutando settimana dopo settimana, Ci piacerebbe affrontare ancora un rally prima della fine dell’anno, ma non dipende solo da noi. Nel frattempo non ci fermiamo perché nei primissimi mesi del 2021 partiremo con programma molto articolato e per questo voglio ringraziare ancora una volta i nostri partner”.