Porto Cervo Racing e Moricci-Garavaldi (Skoda Fabia R5) al Rallye Elba

Il 16 e 17 aprile la Scuderia sarà all’Isola d’Elba con Paolo Moricci e Paolo Garavaldi che, a bordo della Skoda Fabia R5, saranno allo start del 54° Rallye Elba valido come primo round del Campionato Italiano Wrc.

Un altro importante appuntamento in una gara valida per il Campionato Italiano. Per la Scuderia Porto Cervo Racing la stagione agonistica continua a pieno ritmo in un’altra gara valida come prova della massima Serie tricolore ACI Sport. Il 16 e 17 aprile, l’equipaggio formato da Paolo Moricci e Paolo Garavaldi, sarà al via del 54° Rallye Elba-Trofeo Gino Mini valido come primo appuntamento del Campionato Italiano Wrc.

Dopo la positiva performance registrata al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (valido come prova del Campionato Italiano Rally Sparco) e il buon settimo posto assoluto conquistato al Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, i portacolori della Porto Cervo Racing Moricci e Garavaldi sono pronti per affrontare la sfida tricolore a bordo della Skoda Fabia R5 (con il numero 28 sulle fiancate) della Pavel Group.

“Speriamo di trovare un po’ di feeling con la Skoda”, dice il pilota Paolo Moricci, “pensiamo di aver fatto un buon lavoro al Rally Colline Metallifere, proveremo a far qualcosa di buono. Ringrazio gli sponsor e i ragazzi che, con entusiasmo, ci supportano sempre”.

La gara, che si preannuncia ricca di contenuti tecnici e sportivi, si disputerà su due giorni (quartier generale a Portoferraio) e il percorso, ispirato alla tradizione, presenta sei prove speciali, con oltre 90 chilometri cronometrati e 314 complessivi.

“Una bella gara di tradizione che a noi piace molto”, commenta il co-pilota Paolo Garavaldi, “avere in calendario una gara con prove speciali di una lunghezza di 27 e 22 chilometri, a me e a Paolo non può che fare piacere perché veniamo dalla ‘vecchia guardia’ dove era normale correre prove speciali di 20-30 chilometri, mentre nei format rallistici odierni le prove sono sempre più corte. Proseguiamo il nostro tentativo di prendere sempre più feeling con la vettura e migliorare i nostri tempi. Andiamo all’Elba per continuare con l’ingegnere di macchina, a modificare il nostro modo di guidare, per interpretare sempre meglio la Skoda, in quanto, per paradosso, questa macchina va guidata molto lineare, per avere una linea più pulita sulla traiettoria, fondamentale per essere redditizi nel complessivo di una prova speciale. Ci siamo resi conto anche all’ultimo rally che abbiamo fatto, che la ‘linea soft’, con questa macchina paga. Ringraziamo tutto il gruppo di lavoro, la Pavel Group, la ditta La T Tecnica che ci da un supporto enorme, tutti i partner e la Porto Cervo Racing”.

Intanto, nel rinnovato sito internet della Scuderia Porto Cervo Racing www.portocervoracing.it – che integra la comunicazione offerta attraverso le pagine Social (Facebook, Instagram, Twitter e Youtube) – è possibile trovare tutte le notizie relative alle attività del Team, con la sezione, tra le altre, creata per i suoi piloti e co-piloti. Inoltre, è presente un “sito nel sito” interamente dedicato al “Rally Terra Sarda” e al “1° Rally Terra Sarda Storico” (valido come prova del Campionato Rally Storici Delegazione Sardegna) organizzati dalla Porto Cervo Racing, in programma il 2 e 3 ottobre 2021. La nona edizione del Rally Terra Sarda sarà valida come ultima prova della Coppa Rally di Zona, per il Sardegna Rally Cup, per la Serie R Italian Trophy e per il Campionato Rally Delegazione Sardegna.