PRIMO PODIO PER ART MOTORSPORT 2.0

Al “Carnevale” Paperini-Fruini terzi assoluti. La scuderia di Cerreto Guidi, ai nastri di partenza della prima gara in Toscana ed in Italia, ha avviato la stagione con il “bronzo” dell’equipaggio pistoiese. Foto AmicoRally

16 febbraio 2021. Marcia giusta ingranata, per ART Motorsport 2.0, in questo 2021, con la prima gara dell’anno, il 37° Rally del Carnevale, a Viareggio, che ha già fruttato un podio. E’ quello di Thomas Paperini e Simone Fruini, con la Skoda Fabia R5 di MM Motorsport, i quali hanno chiuso la gara in terza posizione assoluta, ottimo training per i successivi impegni previsti in ambito tricolore.

Una gara, quella di Paperini e Fruini, sempre ai vertici ed in progressione finale, “letta” soprattutto per riprendere ritmo dopo la pausa invernale e riassestare i classici equilibri necessari per le competizioni e soprattutto per proseguire il “dialogo” con la vettura boema.

Certamente gli occhi di tutti oltre che su Paperini e Fruini erano puntati sull’accoppiata Leopoldo Maestrini-Fabrizia Pons, al via debuttando con una Ford Fiesta R5 della modenese GB Motors Racing. Per loro un sesto posto assoluto in una gara condizionata soprattutto dal doversi adattare ad una vettura completamente da capire per quanto abbia rivelato un notevole potenziale. Qualche difficoltà alla trasmissione in avvio di gara ed anche una strada che non permetteva errori non sono stati certamente di aiuto a Maestrini, che ha saputo comunque trarre il massimo da un impegno che anche in questo caso doveva essere soprattutto di allenamento in vista della stagione che con molta probabilità inseguirà la coppa di VI zona.

Art Motorsport 2.0 aveva al via del “Carnevale” una messe di affiliati, tra equipaggi interi e singoli copiloti, tutti attori con grande impegno e passione, le due caratteristiche principali che la scuderia chiede ai propri portacolori:

Michael Lombardi, tornato alle gare dopo quattro anni con una Peugeot 205 rally, per l’occasione affiancato da Simone Carli, non ha avuto fortuna, dovendo alzare bandiera bianca per problemi al cambio quando occupavano la terza posizione di classe, una delusione che cercheranno di scacciare già dal prossimo Rally del Ciocco.

Andrea Petta, ex kartista alla sua prima gara nei rallies, in gara con al fianco Michelangelo Mancini su una Peugeot 208 R2 ha terminato con il sorriso in quarta posizione di classe. Prestazione di spessore, la sua considerando soprattutto che per lui era tutto nuovo e che certamente le insidie della strada non sono mancate.

Al via a Viareggio vi erano poi diversi copiloti che dal sedile di destra e con il quaderno delle note in mano hanno portato con onore il vessillo di di ART Motorsport 2.0:

Mirko Luisotti navigava Lorenzo Bonucelli su una Clio RS Gruppo N e la joint ha avviato la stagione con successo, andando a vincere la sempre competitiva classe N3;

Ronny Celli, di nuovo alle note dell’esperto Mauro Lenci sulla Peugeot 205 Gruppo A, quindi nella gara storica ha fatto suo il terzo assoluto all’ultimo, confermando la grande forza del pilota che non ha bisogno di presentazioni e comunque il feeling dell’equipaggio che corre insieme da tempo;

Leonardo Matteoni al fianco di Paolo Lenci su una Peugeot 306 Rally Gruppo A finendo con merito in quarta posizione di classe A7;

Jasmine Morelli affiancava Giovanni Lorenzi con la Fiat 127 nella categoria autostoriche. Prima volta sulla Fiat 127, tanto divertimento ma anche un risultato di spessore, il primo di classe 1150 e terzi di raggruppamento.

Gianluca Martinelli navigava il debuttante Michele Marchi sulla Renault Clio RS gruppo N e sono giunti quinti di classe N3, per cui ottimo esordio nel quale la bravura del copilota ha avuto il suo peso;

Martina Fresolone, che assecondava il veloce Lorenzo Ticciati su una Renault Clio gruppo A ha invece versato lacrime per il ritiro, dovuto ad una uscita di strada durante la settima prova.