Proroga chiusura iscrizioni al 6° Rally Colline Metallifere e Valdicornia: sino alle ore 18,00 di lunedì 29 marzo

Si correrà alla vigilia di Pasqua, proponendo Piombino ancora come fulcro dell’evento, con un percorso ispirato alla tradizione,  due prove speciali da disputare tre volte. La gara, a causa della persistente emergenza sanitaria, sarà “a porte chiuse”, non essendo previste postazioni per il pubblico lungo le prove speciali. L’organizzazione prevede una “diretta streaming” per l’evento, le cui modalità saranno comunicate a breve. Già iscritti “nomi” di rilievo anche stranieri.

Piombino (Livorno), 22 marzo 2021 – MaremmaCorse 2.0 comunica che le iscrizioni al 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia, sono state prorogate sino a lunedì 29 marzo alle ore 18,00.

In programma per il 2 e 3 aprile, per il quarto anno la gara farà base a Piombino, dove è stata trovata di nuovo ampia accoglienza sia dall’Amministrazione Comunale come pure dagli operatori economici, avendola appunto interpretata come ottimo veicolo per l’immagine della città e del suo hinterland ed evidentemente come volano per l’indotto turistico-ricettivo. I comuni coinvolti al fianco dell’organizzazione, oltre a Piombino, sono quelli dell’intera area della Val di Cornia: Campiglia Marittima, Monteverdi, Sassetta e Suvereto.

Dall’apertura iscrizioni si è percepito un forte interesse verso la gara, tant’è che le iscrizioni arrivate sono già in numero importante e soprattutto ricche di “nomi”, alcuni stranieri e molti dei quali in gara per provarsi in vista dell’imminente primo appuntamento del “tricolore WRC” dell’isola d’Elba (15-17 aprile). La particolare conformazione delle strade e soprattutto le caratteristiche di aderenza del fondo rendono infatti la gara come un appetibile “test”. 

Sport e promozione del territorio i capisaldi dell’organizzazione nel pensare la gara, che quest’anno avrà due importanti novità: l’apertura alle vetture storiche (1° Valdicornia Historic Rally), oltre ad accettare anche le “All Stars” che non disputeranno il rally ma, essendo vetture di particolare interesse storico e sportivo, faranno soltanto passerella sulle strade della Valdicornia.