Rally del Grappolo: Davide Gulfi, la vita comincia a cinquant’anni

Il pilota pinerolese si concede il regalo del mezzo secolo indossando casco e tuta alla gara astigiana. E non importa se ciò avviene con quasi un anno di ritardo. L’importante è festeggiare. Di Tommaso M. Valinotti.

SAN DAMIANO D’ASTI (AT), 15 maggio – Forse avrebbe voluto avere il numero 50 sulle fiancate. Ma ciò non era possibile , perché assegnato a un altro equipaggio che correva in un’altra categoria. Davide Gulfi ha voluto festeggiare il suo cinquantesimo compleanno indossando casco e tuta, prendendo il volante in mano per disputare una gara. Così, chiamato a bordo l’esperto Marco Pollicino, dopo tre anni di assenza (ultima gara Rally di Castiglione 2018) si è presentato al via del Rally il Grappolo al volante di una Peugeot 208 Rally4 by Bianchi.

Non importa se festeggio il mio compleanno con dieci mesi di ritardo l’importante è festeggiarlo. È un regalo che mi concedo, anche se non ho in programma altre gare a breve termine. Faccio questa con Marco poi si vedrà”.

Attento e determinato in gara, senza commettere errori l’equipaggio portacolori di Winners Rally Team ha concluso 55° assoluto, appena forti dal podio di categoria. E anche questo è un bel modo di festeggiare.