Rally Revolution +1 con due equipaggi al Rally degli Abeti

Della Maggiora-Moriconi e Sgadò-De Angeli entrambi su Škoda Fabia R5. Presente anche la navigatrice Tania Bernardi.

Lucca, 2 giugno 2021. Due equipaggi della Rally Revolution +1 nella massima categoria presenti al Rally degli Abeti gara del CRZ in programma il prossimo week end. Infatti saranno presenti Pierluigi Della Maggiora navigato per questa occasione da Massimo Moriconi e Giorgio Sgadò invece affiancato da Gabriele De Angeli entrambi con le performanti Škoda Fabia R5 curate dalla MM Motorsport.

Pierluigi Della Maggiora che avrà a suo fianco Massimo Moriconi cercherà di rifarsi del recente ritiro subito al Rally Bellunese oltre che confermare l’ottimo risultato conseguito alla gara degli Abeti nel 2019 dove il duo colse la quinta piazza assoluta.

Giorgio Sgadò alla sua terza gara stagionale oltretutto con la Škoda Fabia R5 e con a fianco sempre Gabriele De Angeli potrà accrescere la sua esperienza con la vettura ceca tentando di ripetere l’ottimo sesto posto assoluto conseguito al primo appuntamento stagionale del Rally del Carnevale.

Dovrà invece riscattarsi del ritiro al recente Rally del Taro la giovane navigatrice della Rally Revolution +1 Tania Bernardi che affiancherà ancora una volta Claudio Fanucchi su Renault Clio R3 con cui al Rally del Ciocco ha colto la quinta piazza assoluta oltre che la vittoria nella impegnativa classe R3.

Il Rally degli Abeti sarà in programma questo fine settimana a partire da venerdì pomeriggio 4 giugno con le verifiche pre gara e continuare sabato 5 giugno con le ricognizioni del percorso e le verifiche tecniche.

Partenza della gara vera e proprio domenica 6 giugno alle ore 08.31 da Campo Tizzoro ed arrivo sempre a Campo Tizzoro alle ore 18.00 dopo l’effettuazione delle otto prove speciali in programma per 62 Km. Su un percorso globale di 171 Km. I tratti cronometrati saranno Prunetta di Km. 7,16 e Piteglio di  Km. 5,90 da ripetersi tre volte, mentre Lizzano di Km. 11,41 sarà ripetuta due volte.

Il percorso si presenta compatto ed impegnativo, sarà importante prendere un buon ritmo per poter stare al passo dei migliori, l’esperienza non manca e sicuramente i portacolori della Rally Revolution +1 ce la metteranno tutta per poter  non solo ben figurare con le loro prestazioni individuali ma per ben figurare anche nella particolare classifica di scuderie dove al Rally dell’Elba il sodalizio lucchese ha colto il terzo gradino del podio.