Rolling Fast Photography immortala lo spettacolo delle sfide di Automotoracing 2022

Testo di Tommaso M. Valinotti

TORINO – Nel 2020 Automotoretrò e Automotoracing si erano svolti per il rotto della cuffia, in un momento in cui nessuno presagiva che la grande catastrofe si sarebbe abbattuta sul mondo intero. Pochi giorni e anche quell’edizione sarebbe saltata, come è saltata quella del 2021 e quella del 2022 è stata posticipata di tre mesi. E probabilmente è stata una fortuna perché, complici le giornate soleggiate e calde, gli espositori hanno riempito i tre padiglioni e l’Oval di Lingotto Fiere e il pubblico è accorso numeroso.

Dove, però, c’è stata vera e propria ressa è stata sulla pista del piazzale posizionata davanti all’Oval quando sabato e domenica si sono sfidati i piloti con le loro R5, le ladies con le Peugeot 208 R2 e hanno dato spettacolo i maghi del drifting e funambolici centauri.

Che la sfida fosse contro il cronometro o semplicemente si dovesse interpretare il balletto più bello, quasi si fosse sul palcoscenico di un teatro classico, lo spettacolo è stato di quelli che ha esaltato il pubblico, suddiviso fra questo o quel concorrente si lottasse contro i cronometri, e solidale e monolitico applaudire i grandi interpreti dell’arte del traverso.

Dando modo a fotografi e appassionati di realizzare immagini che resteranno nel tempo, di cui Rolling Fast Photography ci dà un delizioso saggio in questa galleria fotografica.