Sarà un fine settimana ricco di gare per la scuderia RO racing

Saranno ben cinque gli impegni della scuderia RO racing questo fine settimana. Gli alfieri del sodalizio di Cianciana saranno presenti al Rally del Salento sia nella gara riservata alle vetture moderne sia in quella per le storiche, al Trofeo Lodovico Scarfiotti, manifestazione di velocità in salita e agli slalom Città di Partanna e Città di Campobasso.

Lo squadrone della scuderia RO racing sarà impegnato in diverse specialità questo fine settimana. I primi a scendere in strada saranno i partecipanti al Rally del Salento. La gara, valevole per il Campionato Italiano Wrc e per il Trofeo Rally di Zona riservato alle autostoriche, dopo il prologo di questa sera, si disputerà interamente nella giornata di sabato. In Puglia, a difendere i colori del sodalizio di Cianciana, ci saranno Giuseppe Testa, al via con una Skoda Fabia R5 evo della Delta Rally, in coppia con Emanuele Inglesi e, su una vettura gemella, allestita però dalla Erreffe, Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani. Testa, che ha stretto una partnership con la Tredici.8 Project, proverà a ripetere l’ottima prestazione del Rally Elba dove giunse al quarto posto. Per Tribuzio proseguirà invece la stagione nella Coppa rally di settima zona. Partirà invece dal Salento la rincorsa al titolo del Trofeo Rally di Zona per Mauro Lombardo e Rosario Merendino. Il driver cefaludese, che vinse il campionato nel 2018, sarà della partita con una Porsche 911 del Terzo Raggruppamento seguita da Guagliardo.

“Sono molto contento di tornare in Salento dopo dieci anni. Ho debuttato su queste strade nel 2012 e ho tanti bei ricordi – ha detto Giuseppe Testa – torno a dividere l’abitacolo con Emanuele Inglesi e questo è per me un altro motivo di gioia. Ho sempre tanta voglia di fare bene, tenendo al contempo i piedi per terra. Cercheremo di proseguire questo percorso nella maniera più professionale possibile, provando ad ottenere il massimo gara dopo gara. Ce la metteremo tutta e vedremo il responso del cronometro.  Ringrazio come sempre i nostri partner: la Promox, la scuderia Ro racing, Michelin, e tutti quelli che ci seguiranno da casa. Un ringraziamento particolare alla Delta Rally che come sempre ci mette a disposizione il massimo e crede molto in questo progetto.”

Proseguirà nelle Marche, al Trofeo Lodovico Scarfiotti, la rincorsa di Natale Mannino al titolo italiano velocità in salita per auto storiche. Il pilota palermitano condurrà  lungo il tracciato della gara maceratese la sua Porsche 911 di Secondo Raggruppamento. In Terzo Raggruppamento nella classe 1150 Tc Vincenzo Serse con la sua Fiat 127 proverà ancora una volta a primeggiare nella categoria che lo ha visto al successo in campionato nella stagione appena trascorsa.

Ci sarà spazio anche per gli slalom nel ricco fine settimana della scuderia. In Molise nello slalom Città di Campobasso, valevole per il Campionato italiano di specialità ci saranno: Jessica Scarafone con la sua Citroën AX della classe E1 Italia 1.4, Riccardo Di Iuorio su Radical 1.3 e Andrea Primi, con una Renault 5 GT Turbo di classe S5.

Numerosa la rappresentativa di piloti della scuderia della provincia di Agrigento allo slalom Città di Partanna valevole per il Trofeo Centro Sud. Ben quindici le vetture al via con i colori della RO racing: Nino Bonino con una Peugeot 106 in classe Rs 1.6, Agostino Bonsignore con una A112 Abarth in classe S3, Salvatore Nicotra con una Renault 5 in classe S5, Carlo Stassi con una Renault Clio Rs in classe N 2000, Sergio Marfia con una A112 Abarth in classe S2, Fabrizio Rinicella con una Peugeot 205 in classe S5, Maurizio Marino con una Peugeot 106 in classe N 1600, Pino Imparato con una Peugeot 106 in classe E1 Italia 1600, Sabatino Pagnozzi con una Renault Twingo in classe A 1600, Jessica Miuccio con una Renault Clio Rs in classe N 2000, Tony Russo e Gaspare Gennaro su Fiat 500 tra le bicilindriche, Ivan Brusca con una Peugeot 106 in classe A 1600, Danilo Puleo con una Peugeot 106 in classe N1400 e Totò Parisi con una Fiat Uno Turbo nella categoria riservata alle storiche.