Scettri chiude sul podio la Coppa Rally Aci Sport

Il terzo posto, in zona tre tra le A7, diventa il punto di partenza dal quale rilanciare la sfida del pilota di Este, portacolori di Irontech Motorsport, dopo un’annata deludente. Foto Mario Leonelli

Ospedaletto Euganeo (PD), 14 Ottobre 2021 – Vittorie e podi dalle due ruote ed altrettanto dalle quattro anche se i sapori gustati dai portacolori di Irontech Motorsport sono molto diversi.

Nel recente fine settimana il Rally Due Valli ha messo la parola fine sulla Coppa Rally ACI Sport in terza zona, una serie nella quale Valerio Scettri ha firmato una positiva terza piazza.

Terzo classificato tra le vetture di classe A7, ad un solo punto dal secondo ma più lontano dal leader, il pilota di Este, protagonista di una stagione a mezzo servizio, non può considerarsi soddisfatto, avendo posto nel mirino di inizio stagione l’accesso alla finale nazionale di Modena.

Un bottino completato anche dal quarto, a meno sei dal podio, nella Michelin Zone Rally Cup.

Diciamo che la stagione si è conclusa così come era iniziata” – racconta Scettri – “ma, come si dice, non tutte le ciambelle escono con il buco no? È stato un anno difficoltoso perchè non eravamo competitivi come volevamo essere. Quando le cose si sono messe per il verso giusto, come a Scorzè, ci ho pensato io a fare qualche erroraccio, parcheggiando nel fosso. Pazienza, arrivavamo da annate dove abbiamo portato a casa tanti bei risultati e varie vittorie quindi un anno sfortunato ce lo possiamo concedere anche. La cosa che più rammarica è che, conti alla mano, con una stagione più costante e redditizia potevamo giocarci la finale di Modena. Ci abbiamo provato, non abbiamo nulla da rammaricarci e ci riproveremo ancora l’anno prossimo.”

Una determinazione inattaccabile, quella dell’atestino, che ritrovava il buon Roberto Segato, sul sedile di destra della Renault Clio Williams di gruppo A, nell’ultimo atto in terra scaligera.

Soltanto in due al via, tra le duemila preparate, ma un duello testa a testa da combattere con Franchin, poi vincitore della zona, per giocarsi le ultime chances di vittoria nella serie ACI Sport.

Il ripresentarsi di noie di natura tecnica, nel caso specifico problemi elettrici, spegneva già in avvio ogni ambizione dell’alfiere del sodalizio patavino che non mollava comunque la presa.

Già dalla prima prova abbiamo avuto problemi elettrici” – sottolinea Scettri – “ed è stato un peccato perchè avevamo tanta voglia di dare il massimo per giocarci la zona con Franchin. Arrivati al parco assistenza, di metà giornata, avevamo un ritardo di quasi due minuti ed i giochi per la vittoria erano chiusi. Abbiamo deciso di non arrenderci e di continuare, onorando i colori ed i valori di Irontech Motorsport, fino alla fine. Abbiamo smontato tutto il frontale della Clio, tutti assieme e nessuno escluso. Si sono aggiunte persone che nemmeno conoscevamo, pur di aiutarci a ripartire, e questo ci ha scaldato il cuore. Abbiamo pagato una bella penalità ma non siamo andati fuori tempo massimo. Lo dovevamo a tutti quelli che ci hanno dato una mano.” Senza nulla per cui lottare, in virtù del minuto e venti preso di penalità, Scettri completava le ultime tre prove speciali in programma al Sabato, immerso nel momento romantico vissuto alla service area e felice per aver chiuso con un secondo di A7 che vale più del risultato stesso.