Scopel torna a Scorzè, da pilota

A distanza di dieci anni dalla sua ultima apparizione al volante, nella campagna del veneziano, il pilota di Possagno sogna i piani nobili della classifica assoluta. Mario Leonelli/Actualfoto

Possagno (TV), 28 Luglio 2021 – Nemmeno il tempo di stilare il bilancio e di godersi il successo del recente Scopel Day, andato in scena Domenica scorsa, che per il suo ideatore, Roberto Scopel, è già il momento di tornare ad infilarsi tuta, casco e guanti per prendere il via del Rally Città di Scorzè, evento valido per la Coppa Rally ACI Sport in quarta zona.

Uno degli appuntamenti più attesi del calendario rallystico in Triveneto vedrà il pilota di Possagno lasciare da parte il quaderno delle note per tornare a sedersi al volante, nell’occasione di una Skoda Fabia R5 messa a disposizione da RB Motorsport.

Un ritorno alla guida, sulle tanto veloci quanto insidiose speciali dell’entroterra veneziano, che archivierà una latitanza lunga un decennio, ultima apparizione targata 2011 a bordo di una Citroen C2 Super 1600 conclusa con il secondo posto di classe S1600 e l’undicesimo assoluto.

Un risultato positivo, bissato dal successo di categoria e dal quinto nella generale firmato nella precedente edizione, quella del 2010, al quale unire anche altri risultati prestigiosi come il terzo di FA7 e l’ottavo assoluto del 2009 ma anche il secondo di A6 dell’edizione 2007.

Scorzè è una gara che mi è sempre piaciuta particolarmente” – racconta Scopel – “e, dopo averla vissuta per varie edizioni da pilota, ho corso tanto qui anche come navigatore. Sono sempre arrivati degli ottimi risultati quindi il ricordo che ho di questa gara è sempre buono. Ricordo, da pilota, il quinto assoluto del 2010 e primo di classe con la Citroen C2 Super 1600 di RB Motorsport. Fatalità, a distanza di dieci anni, tornerò a correre qui da pilota ancora con lo stesso team. Sono molto contento e non vedo l’ora di iniziare questa bella avventura.”

Alla terza apparizione ufficiale su una Skoda Fabia R5, delle quali le prime due confinate in circuito, il Città di Scorzè sancirà il debutto di Scopel in un rally vero, breve ma ostico.

Affiancato da Andrea Prevedello, sul sedile di destra, il portacolori di MT Racing si presenterà al via motivato, in virtù della vittoria siglata al Bellunese tra le A7, ma consapevole della minor esperienza, rispetto alla concorrenza, su un percorso semplice soltanto all’apparenza.

Otto le prove speciali previste da questa diciottesima edizione, tutte da disputarsi nella sola giornata di Domenica 1 Agosto, a partire dal primo giro su “Noale” (3,80 km), “Fassinaro” (10,15 km) e “Zero Branco” (7,40 km), seguite da una parziale ripetizione delle stesse e dall’accorciamento della seconda che prenderà la denominazione di “Mini Fassinaro” (4,50 km).

Il gran finale sarà nuovamente affidato ai tratti cronometrati di “Noale” e di “Fassinaro”.

Useremo la stessa vettura che abbiamo portato ad Adria” – aggiunge Scopel – “e quindi possiamo dire di partire da una minima base di conoscenza della stessa. Saremo in una classe dove parecchi piloti han già corso qui più edizioni con la stessa vettura. Non possiamo ambire a posizioni di alta classifica, sulla carta, ma ci impegneremo. Quando il semaforo diventa verde si da sempre il massimo. Grazie ad Andrea, senza di lui non sarei al via di queste gare. Grazie ad RB Motorsport, a MT Racing ed a Fabrizio Handel, un professionista ed un grande amico.”