Scuderia Palladio Historic di ritorno dall’Alpi Orientali

Gara sofferta per Regazzo che stringe i denti e porta al traguardo l’Alfetta GTV6 nonostante  una toccata lungo la quarta prova speciale. Nella regolarità sport Carcereri sfiora il podio con la Peugeot 205 GTI. PhotoZini

Vicenza, 26 agosto 2021 – Tutti al traguardo gli equipaggi della Scuderia Palladio Historic al Rally delle Alpi Orientali e all’annessa gara di regolarità sport che per la prima volta veniva disputata sulle stesse strade del rally udinese.

Nel Rally storico valevole per il Campionato Italiano i colori della scuderia capitanata da Mario Mettifogo sono stati portati in gara dall’Alfa Romeo Alfetta GTV6 Gruppo 2 di Antonio Regazzo e Andrea Ballini i quali, dopo una buona prima parte di gara, nella ripetizione della “Mersino” sono incappati in una toccata che ha danneggiato il ponte posteriore della vettura e richiesto la sostituzione della ruota lungo la prova. Sistemato in assistenza nel miglior modo possibile l’inconveniente, il duo ha stretto i denti riuscendo a raggiungere il traguardo di Cividale del Friuli e accumulare punti importanti per il Campionato.

Gli altri due equipaggi del “gatto col casco”, impegnati nella regolarità sport, si sono distinti soprattutto grazie a Daniele Carcereri e Federico Danzi che, con la Peugeot 205 GTI hanno chiuso al quarto posto assoluto a soli dieci penalità dal podio; stessa vettura per Ezio Franchini e Gabriella Coato, quattordicesimi assoluti dopo le sei prove di precisione che hanno caratterizzato la gara.

Chiuso il mese di agosto, l’attenzione si rivolge ora ad un settembre che proporrà diversi impegni sportivi a partire dalla cronoscalata Pedavena – Croce d’Aune, in programma nella località bellunese sabato 4 e domenica 5 e alla quale saranno al via Umberto Pizzato su Porsche 911 RSR e Romeo De Rossi, nuovamente al volante della Lola T590.