Secondo posto al Rally 1000 Miglia per la i20 N Rally 2 di Hyundai Rally Team Italia con Crugnola e Ometto

     Ottimo risultato per Andrea Crugnola e Pietro Ometto conquistano per la terza volta il secondo posto in una gara del CIR 2021 a soli 5”3 dalla vittoria

     Quattro prove speciali vinte sulle sette in programma dimostranol’ottimo potenziale di Nuova i20 N Rally2 al debutto nel combattuto Campionato Italiano Rally Sparco

     Grazie ai punti conquistati con il secondo posto e alla vittoria nella Power Stage, l’equipaggio ufficiale di Hyundai Rally Team Italia sale al terzo posto in classifica 

05 settembre 2021 – Al debutto nel Campionato Italiano Rally Sparco, Nuova Hyudnai i20 N Rally2 di Hyundai Rally Team Italia conquista un brillante secondo posto nel 44° Rally 1000 Miglia a Brescia. Andrea Crugnola e Pietro Ometto vincono quattro delle sette prove speciali in programma, compresa la Power Stage televisiva di venerdì sera, ma si devono accontentare del secondo gradino del podio per soli 5”3 dal risultato pieno. 

Il sesto round del CIR ha vissuto sulla bella sfida tra Crugnola e il pilota bresciano Albertini, con il portacolori Hyundai che ha subito vinto la prova di apertura del venerdì, conquistando 3 punti preziosi fondamentali per continuare a lottare per il titolo. Il primo posto in classifica generale è stato poi riconfermato anche dopo le prime due prove speciali di sabato. Prima del riordino di metà giornata è arrivato il controsorpasso del rivale, primo nella lunga prova di casa. Dopo il parco assistenza, dove i tecnici del team Friulmotor sono intervenuticon alcune regolazioni, Crugnola ha reagito con determinazione facendo segnare altri due scratch, arrivando così alla partenza dell’ultima lunga prova di Pertiche (19,5 km) con un distacco dalla testa ridotto a soli 2”3. Gli infuocati ultimi km non hannopermesso di completare la rimonta e la coppia Crugnola-Ometto si è dovuta accontentare del secondo posto, molto importante per recuperare posizioni in classifica generale del campionato.   

“È stata una gara molto bella e combattuta che ha dimostrato che la nuova i20 N Rally2 gommata Pirelli è già molto competitiva”dichiara Andrea Crugnola.“L’auto è veloce e mi piace molto, peccato che alla fine sia mancato qualcosa per centrare il risultato pieno. Non dobbiamo dimenticare che siamo solo all’inizio dello sviluppo e della personalizzazione dell’auto alle nostre strade e al mio stile di guida e questo buon risultato ha generato ottimismo nel team. Anche a Brescia è arrivato un secondo posto, il terzo della stagione dopo Sanremo e Roma, conquistati con la precedente i20 R5. Adesso siamo pronti a ripagare tutte le persone impegnate in questo programma con una vittoria importante, che auspichiamo arrivi già nelle prossime gare per continuare a lottare per il titolo italiano”.  

Grazie al secondo gradino del podio conquistato a Brescia il campione italiano in carica sale al terzo posto del Campionato Italiano Rally e mantiene aperta la classica della serie quando mancano due appuntamenti dal termine della stagione: il Rally Due Valli l’8-9 ottobre a Verona e il Liburna Terra del 5-6 novembre a Volterra (Pi).

Materiale fotografico use free Massimo Bettiol:https://we.tl/t-aIg2NbxLFU

Classifica 44° Rally 1000 Miglia

1° Albertini-Fappani (Škoda Fabia Evo R5) in 1:00’.25”0; 2° Crugnola-Ometto (Hyundai i20 N Rally2) a 5”3; 3. Basso-Granai (Škoda Fabia Evo R5) a 27”9; 4° Andolfi-Savoia (Škoda Fabia R5) a 29”7; 5° De Tommaso-Ascalone (Citroën C3 R5) a 49”6…

La classifica del Campionato Italiano Rally (6/8): 

1°Basso-Granai (Škoda Fabia R5) 88 punti; 2°Andolfi-Savoia (Škoda Fabia R5) 74,5; 3° Crugnola-Ometto (Hyundai i20 R5) 65,5; 4° Breen-Nagle/Louka (Hyundai i20 R5) 57,5;5° Albertini-Fappani (Škoda Fabia R5) 51.