Sette Ferrari per la sfida di casa nel FIA WEC

L’Autodromo Nazionale di Monza sarà la sede, nel fine settimana, del quarto round del FIA World Endurance Championship dove saranno impegnate sette Ferrari 488 GTE. L’appuntamento sul tracciato brianzolo per l’attesa 6 Ore, rappresenta un momento importante per la Casa del Cavallino Rampante che potrà gareggiare davanti ai propri tifosi dopo l’ottimo doppio podio ottenuto in classe LMGTE Pro alla 24 Ore di Le Mans.

LMGTE Pro. Dopo aver ottenuto il secondo posto al termine della grande classica francese, i campioni mondiali in carica, Alessandro Pier Guidi e James Calado, accusano cinque lunghezze di distacco dai leader provvisori della graduatoria, il duo Bruni-Lietz, a quota 84. Nell’edizione del 2021 della 6 Ore di Monza i due ferraristi furono in lizza fino a pochi istanti dalla bandiera a scacchi per il successo, dopo un avvincente confronto con l’equipaggio Estre-Jani, ma dovettero accontentarsi della seconda piazza. Dopo l’ottima prestazione alla 24 Ore di Le Mans, chiusa sul gradino più basso del podio, Miguel Molina e Antonio Fuoco sono chiamati a confermare il buon momento di forma e la quarta posizione in classifica, con 57 punti. 
Nella classifica riservata ai Costruttori, Ferrari tallona Porsche in seconda posizione, staccata di 26 punti.

LMGTE Am. Saranno cinque le Ferrari a caccia del podio nel tempio della velocità. La 488 GTE numero 54 di AF Corse, affidata a Thomas Flohr, Francesco Castellacci e Nick Cassidy, proverà a migliorare la sesta posizione in campionato mentre la gemella numero 21, con Simon Mann, Christoph Ulrich e Toni Vilander cercherà di sfruttare la grande esperienza del pilota finlandese su questo tracciato per puntare al primo podio stagionale. Lo scorso anno, proprio a Monza, il terzetto disputò la sua prima gara nel WEC ottenendo un lusinghiero decimo posto alla vigilia della 24 Ore di Le Mans. Due, come di consueto, le Ferrari schierate da Iron Lynx. Sulla numero 60 tornano a dividersi il volante della 488 GTE Claudio Schiavoni, Matteo Cressoni e Giancarlo Fisichella, mentre sulla numero 85, caratterizzata dai colori Iron Dames, si alterneranno Rahel Frey, Michelle Gatting e Sarah Bovy. Le tre ragazze chiusero in ottava posizione l’edizione 2021 di questa gara. Sul tracciato brianzolo Franck Dezoteux, Pierre Ragues e Gabriel Aubry proveranno a raccogliere i primi punti stagionali.

Programma. Venerdì 8 luglio i protagonisti del mondiale endurance affronteranno la prima sessione di prove libere, con via alle 15:30. Sabato, dopo la seconda e la terza sessione di prove non cronometrate, la caccia alla pole scatterà alle 17:30 mentre domenica 10 luglio, alle ore 12:00, prenderà il via la 6 Ore.