Speed Fire Racing al via del 35° Rally Lana con sette dei “suoi”

La gara che si disputa nel biellese il 29 e il 30 luglio da quest’anno è valevole per il CIRA

Questo fine settimana va in scena la 35° edizione del Rally Lana, la celebre gara su strade biellesi organizzata dalla Rally Lana Alive a.s.d. con la New Turbomark a curarne gli aspetti tecnico-sportivi. Farà segnare la propria presenza schierando alla partenza ben sette equipaggi anche la Speed Fire Racing che, tra le prove di venerdì 29 e sabato 30 luglio, spera di poter portare a casa buoni risultati nella corsa “vicina di casa”. Il Rally biellese sarà il quarto dei sei eventi della Coppa Rally di Zona 1, che comprende il Piemonte e la Valle d’Aosta, nonché il secondo ed ultimo appuntamento a massimo coefficiente (1,5) e, novità di quest’anno, sarà valevole per il Campionato Italiano Rally Asfalto (CIRA).

La gara prevede sette speciali e sarà aperta dalla leggendaria salita al Santuario di Oropa per una prova d’apertura da 23,5 km simbolicamente intitolata alla Città di Biella. Le altre tre prove, da ripetersi due volte, si disputeranno nella giornata di sabato 30 luglio: Bielmonte da 10,4 km, Ailoche da 11,5 km e infine Curino da 13,35 km che rappresenta la prova simbolo del Rally Lana. L’arrivo finale si attende in Piazza Martiri della Libertà a Biella dopo le cinque.

I portacolori della scuderia borgosesiana saranno: Gianluca Quaderno e Lara Zanolo su Renault Clio che gareggeranno in classe R3, Paolo De Marco e Massimo Ciocca su Peugeot 106 in N2, Nicolò Ardizzone e Mattia Rodighiero su Suzuki Swift 1,6 in Racing Star, Carlo Desimone e Simone Cipolla su Fiat 600 in A0, Davide Tardani e Paolo Urban su Peugeot 208 in R4, Marco Abbate, Francesco De Ruosi su Citroen Saxo in N2 e Alessandro Bocchio con Leonardo Mazzilli su Skoda Fabia in R5.

Il programma: il via sarà alle 21 di venerdì 29 luglio da piazza Martiri della Libertà a Biella. Poi, dopo la selettiva speciale d’apertura (dalle 21.23), il riordino notturno e restart alle 7.56 di sabato 30 luglio per la lunga giornata finale con i due passaggi sulle tre prove speciali (il primo al via fra le 8.38 e le 10.04, il secondo fra le 14.33 e 15.59) inframmezzati da riordino (dalle 11.06 alle 12.56) e parco assistenza (uscita dalle 13.51) a Biella. Arrivo finale in Piazza Martiri della Libertà dalle ore 17.01.